Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi premio L’immagine della Memoria sull’Olocausto . Auguri alle giovanissime leve della Costa!

Più informazioni su

Amalfi Anche se si avvicina la stagione delle mimose e la festa della donna dell’8 marzo, di certo non è stato un effetto della cavalleria maschile a declinale l’elenco dei vincitori quasi tutto al femminile, del Concorso “L’Immagine della Memoria”, bandito a gennaio in costiera amalfitana.
Gli studenti sono stati invitati ad elaborare componimenti letterari, ricerche, opere d’arte, fumetti sulla Shoah, a partire dalla frase “L’Olocausto è una pagina del libro dell’umanità, da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria”.

La commissione esaminatrice del concorso, formata da esponenti del Centro di Cultura e Storia Amalfitana e del Servizio Civile Nazionale, dopo l’attenta analisi degli elaborati ha assegnato i premi, che saranno assegnati venerdì 9 marzo alle ore 11.00 al Salone Morelli.

I Vincitori sono:
I categoria (Primaria):
Giuseppe Imperati ex aequo Mariarita Lucibello, Antonietta Esposito.
II categoria (Secondarie I):
Veronica Pinto e Francesca Flinio ex aequo Sara Palladino,
Miriam Casabona, Angelica Severino, Luisa Bottone, Marta Amodeo.
III Categoria (Secondarie II):
Anna Capone, Giuseppina Cuomo, Anita Esposito, Giulia Gambardella, Emanuela Milo, Ilenia Scalesia, Alessandro Criscuolo, Stefano Cuomo.

A ben vedere la quasi totalità dei premiati appartiene al gentil sesso ed ironia a parte, non c’è molto da stupirsi, visto che è storia vecchia, quella che vede le ragazze come più meritevoli degli studenti maschi, non solo sui banchi ma soprattutto nelle attività ricreative e culturali della vita in genere.
Il gentil sesso, insomma, lungo il percorso formativo-scolastico pare proprio registrare risultati migliori, purtroppo però i nodi vengono al pettine dopo!
Il pegno da pagare arriva infatti negli anni successivi quando terminati gli studi, i master e le specializzazioni, ci si affaccia ad un mercato del lavoro competitivo e maggiormente votato all’essere uomini, come lo attestano bene i dati statistici di AlmaDiploma e AlmaLaurea.
Beta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.