Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agerola, lettera aperta di Rosario Apuzzo agli operatori turistici: “Proventi imposta di soggiorno utilizzati per festicciole”

Agerola. Lettera aperta del Consigliere di minoranza Rosario Apuzzo diretta agli operatori turistici. Il consigliere ha manifestato il suo dissenso alla decisione dell’amministrazione comunale di utilizzare la maggior parte dei proventi derivanti dall’imposta di soggiorno per questioni, secondo la sua opinione, poco importanti.

Ecco la lettera completa:

“Gentili Operatori turistici – si legge – chi vi scrive è il consigliere di minoranza del Comune di Agerola, Rosario Apuzzo. Il mio ruolo e soprattutto la mia voglia di chiarezza all’interno del Consiglio Comunale mi impongono di informarvi in merito all’operato dell’attuale amministrazione su un argomento a voi sicuramente caro, cioè il turismo locale.

E’ certamente vero che in Italia, cosi come nella nostra amata Agerola, negli ultimi anni si è registrato un trend positivo delle presenze turistiche: nel periodo 2012-2017 l’Italia ha visto crescere le dimensioni del fenomeno turistico grazie all’aumento dei flussi provenienti soprattutto dall estero (+22% gli arrivi e +17,4% le presenze, dati estratti dal MiBACTZOI8) confermando un ciclo fortemente positivo per tutta l’Italia, contribuendo alla stabilizzazione e alla crescita del nostro Paese.

Inoltre le potenzialità in termini di crescita, qualità, sostenibilità della fruizione turistica del nostro patrimonio, di miglioramento dei fattori di competitività, delle competenze e dei servizi sono ancora molto alte e il trend si prevede sicuramente positivo anche per tutto il 2018. Ma se Agerola oggi è cresciuta in termini turistici è anche grazie alla vostra volontà di investire risorse finanziarie ed energie in questo settore.

Purtroppo nell’ultimo Consiglio Comunale del 28/02/2018 l’attuale amministrazione ha deciso di destinare oltre il 50% dei proventi derivanti dall’imposta di soggiorno previsti per il 2018, precisamente euro 50.000 (cinquantamila) per manifestazioni varie e festicciole, in più sono state impegnate per le stesse finalità nel dicembre 2017 anche le somme recuperate dagli anni precedenti, cioè euro 26.000(ventiseimila)con protocollo d‘intesa Pro Loco di Agerola, senza considerare eventuali fondi stanziati dalla Regione Campania per il medesimo scopo, per cui il totale ammonta ad almeno euro 76.000 (settantaseimila).

Vi faccio presente che la mia posizione in Consiglio Comunale è stata di netta bocciatura di questa ripartizione non equa di tali fondi. Non possiamo permetterci di sprecare risorse finanziarie quando il nostro paese necessita di interventi strutturali e infrastrutturali e di servizi essenziali come l’incremento della mobilità su gomma in particolare verso la Costiera Amalfitana ( previsti solo euro 1000) o la manutenzione di tutti i sentieri o l’installazione di bagni pubblici con servizi alla persona (previsti euro 0).

Sicuramente la CULTURA merita la sua giusta attenzione ma non possiamo assolutamente trascurare investimenti utili al nostro territorio di cui potrebbero usufruire non solo i nostri graditi ospiti ma anche gli stessi cittadini.

Pertanto anche il nostro paese, che tanto può e potrebbe offrire deve cogliere tutte le opportunità che si presentano adottando tutte le necessarie strategie affinché i nostri ospiti, per la maggior parte stranieri e abituati a livelli qualitativi molto alti nell’ambito dei servizi pubblici nei loro paesi, possano trovare nel nostro territorio uno standard in termini di servizi almeno adeguato alle loro aspettative, tale da poterci classificare come un paese ospitale ed efficiente.

Nell’auguravi un buon e proficuo inizio stagione turistica, vi invito a far sentire la vostra
voce e di non restare inerti ad aspettare che altri decidano, secondo le loro logiche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Vergogna, vergogna, vergogna !!! Non si chiede l’elemosina a chi poi vengono definiti “graditi ospiti”.
    Incapacità, incompetenza e mala fede. I privati si danno da fare e gli eletti ci speculano.