Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Susy Paci, scomparsa da 15 giorni. La 49enne toscana si era recata a Napoli per incontrare un uomo conosciuto in chat

Più informazioni su

Susy Paci è partita il 23 gennaio da Subbiano, un paesino di seimila anime e qualche casolare in provincia di Arezzo, inseguendo un’emozione. Forse un amore. Sbocciato in modalità virtuale tra messaggi e algoritmi su una chat, poi probabilmente diventato reale in un albergo di Napoli. Dove ha passato la notte con un uomo del posto di 45 anni. Dalla mattina successiva Susy Paci – 49enne con un marito e due figli di 19 e 17 anni che ancora l’aspettano a casa – è scomparsa. Lasciando un’ultima traccia in provincia di Salerno, dove il suo cellulare si è agganciato per qualche secondo a un ripetitore di telefonia per inviare un sms a un figlio: «Sto bene, avvisa babbo e Fede che torno domattina. Resto a dormire qui, domani voglio vedervi. Alle 10 sarò a casa per parlarvi». Da quel momento il silenzio, per quindici giorni. Lo smartphone sempre spento e neanche un contatto con familiari o amiche. Nessuna spesa con carta di credito o bancomat, nessun prelievo di denaro, neppure un post sui social, dove la sua attività è stata sempre molto intensa. Ma allora dov’è finita Susy? Le procura di Arezzo – in collaborazione con quella partenopea – ha aperto un’inchiesta, senza iscritti nel registro degli indagati, per sequestro di persona e occultamento di cadavere. Ma i reati ipotizzati, al momento, sono solo un tecnicismo giudiziario per poter sentire l’uomo che l’ha vista per ultimo. E lui ha confermato agli inquirenti di aver trascorso, in un albergo del centro di Napoli, la notte con la donna aretina. E di averla lasciata in hotel al mattino. Come peraltro ha confermato anche il portiere dell’albergo: Susy ha fatto colazione da sola prima di andare via. I due amanti di una notte non si sarebbero più visti. E la casalinga 49enne ha lasciato Napoli, probabilmente in treno come vi era arrivata, per iniziare forse un viaggio verso Salerno. L’unica meta possibile, visto che il messaggio spedito al figlio col cellulare è stato inviato proprio lungo questo tragitto. E da qui il mistero si infittisce ancora. Come mai Susy Paci ha continuato il suo viaggio verso Sud invece di rientrare a Subbiano? Doveva forse incontrare qualche altra persona? Come peraltro appare possibile, visto che erano due le persone conosciute online negli ultimi tempi. Ma è questo lungo silenzio a far temere ai familiari, e anche agli investigatori, che la scomparsa della 49enne possa essere qualcosa di più e di tragico di una fuga verso la libertà o di un nuovo amore. Anche perché le amiche più strette della donna giurano che Susy, nonostante la possibile scappatella e l’insoddisfazione personale che viveva negli ultimi periodi, non avrebbe mai lasciato per così tanto tempo i suoi figli. E allora dov’è finita Susy? I familiari sperano sia ospite di qualche conoscente, dove starà cercando di trovare forza e voglia di tornare a casa. Ma il timore è che la casalinga di Subbiano sia finita in un gioco perverso troppo macabro e pericoloso per trovare la via del ritorno. (Felice Naddeo – Corriere del Mezzogiorno)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.