Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Napoli-Spal: 1-0 con rete di Allan. Nona vittoria consecutiva e vetta riconquistata

Il Napoli con il minimo sforzo riconquista la testa della classifica, grazie alla rete del brasiliano dopo sei minuti di gara

Con il minimo sforzo, ma con tante occasioni sciupate, il Napoli batte la Spal e supera nuovamente la Juve vittoriosa nel derby di Torino. Agevole il successo degli azzurri, deludente la formazione emiliana perché, nei limiti delle sue possibilità, non ha mai dato la sensazione di essere in partita forse perché psicologicamente terrorizzata dall’avvio di gara. Il gol di Allan avrebbe potuto innescare una goleada, la Spal l’ha evitata ma non è mai andata vicina al pareggio. Per la capolista qualche preziosismo di troppo ma una gestione serena del pallone e del risultato. La squadra di Sarri centra la nona vittoria consecutiva (record del club) e sale a 66 punti: nell’era dei 3 punti a vittoria solo l’Inter di Mancini nel 2006/07 aveva fatto meglio (66 punti dopo 24 partite).

Napoli gol Allan

Sotto una pioggia battente, classico Napoli versione campionato, con tutti i titolarissimi (tranne ovviamente Ghoulam). Sarri, rispetto al match con il Lispia, ha puntato sui soliti noti: Albiol, Jorginho e Mertens. Semplici ha scelto Drame per contenere Callejon ed un atteggiamento prudente con Kurtic alle spalle di Antenucci. Gli ospiti hanno provato a palleggiare ma il recupero palla alto del Napoli ha messo in difficoltà spesso Viviani, dal cui primo errore è nata l’azione che ha portato al palo di Insigne. Napoli comunque già avanti al sesto quando nessuno ha seguito il taglio interno di Allan che, imbeccato da Callejon in una percussione centrale, ha trovato il suo quarto gol in campionato. Inizio choc dunque per la Spal, che al decimo ha rischiato il colpo del ko: miracolo di Meret su destro a botta sicura di Callejon. Quattro conclusioni, tutte pericolose, in porta nei primi 25′ minuti per gli azzurri (saranno cinque a fine primo tempo) e Spal che ha recitato da sparring partner anche perché poco brillante nel,e ripartenze. Il Napoli ha alzato un po’ il piede dall’acceleratore complice l’atteggiamento remissivo dei ragazzi di Semplici che hanno fatto scaldare i guanti a Reina solo con Viviani al 43′.

Ripresa al via senza cambi e ferraresi chiamati ad un approccio diverso da quello timido della prima frazione anche se alcuni singoli determinanti, vedi Kurtic e Lazzari, hanno deluso non permettendo alla difesa di respirare. Il Napoli si è letteralmente accampato nella metà campo avversaria, Jorginho ha ispirato Mertens al 14′ ma Meret ha tenuto in piedi i suoi almeno fino al gol, annullato dal Var, di Hamsik dopo l’ennesimo errore in uscita di Salamon: Allan ha recuperato il pallone e poi servito lo slovacco che di testa aveva insaccato prima dell’intervento di Mariani, l’uomo Var, che ha segnalato l’off side. Il Napoli comunque non l’ha chiusa neppure con Albiol su azione d’angolo e allora Semplici ha provato a cambiare il destino con Floccari per Grassi. Qualche spazio in più così per gli azzurri, vicini al raddoppio con Mertens ed Insigne. Nemmeno un tiro in porta, invece, da parte degli ospiti, impossibile dunque sperare nel pareggio. (Gazzetta dello Sport)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.