Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La battaglia per l’anatra tuffatrice

Più informazioni su

La Repubblica-PASQUALE RAICALDO
26 Febbraio 2018

Giù le mani dall’anatra tuffatrice dalla testa rossiccia e dal petto nero, con i fianchi grigio chiaro. Perché il Moriglione, una delle specie più studiate tra quelle svernanti nelle zone umide della Campania, rischia di scomparire.

Ed è per questo che l’Asoim, l’Associazione studi ornitologici Italia meridionale, chiede a gran voce alla Regione Campania la sua esclusione dall’elenco delle specie cacciabili a causa del “forte decremento che la specie fa registrare da più di un decennio in Campania e nel resto d’Europa”. E del resto si tratta di una specie che, secondo BirdLife International, denuncia uno stato critico di minaccia globale”.

Un trend in costante diminuzione in Europa, ma l’allarme riguarda soprattutto l’Italia (dove è stimata una popolazione di appena 150-200 coppie nidificanti, in decremento, e una popolazione di 25.488-37.173 individui svernanti) e in Campania, dove dal 2006 al 2018 le osservazioni di Moriglioni sono letteralmente crollate, con una riduzione del 50%. Ad oggi, si contano appena 316 individui in otto località. Dati da bollino rosso, insomma.

“La situazione è preoccupante – denuncia l’ornitologo Maurizio Fraissinet, presidente di AOIM – perché il fenomeno ha dimensione europea e le cause del declino nei quartieri invernali sono molteplici, le più impattanti risultano essere il prelievo venatorio e il cambiamento delle precipitazioni e quindi dei livelli dell’acqua nei corpi idrici, in seguito al cambiamento climatico”. Motivo per il quale, si legge nella nota inviata alla Regione Campania, “la situazione desta non poche preoccupazioni e si ritiene pertanto necessaria l’esclusione della specie dal calendario venatorio regionale per motivi prudenziali stante l’evidente calo numerico delle popolazioni e l’estinzione nel 50 per cento delle località in cui era presente poco più di un decennio fa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.