Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi . Il Futuro comincia dai banchi di scuola

Pronti al nastro di partenza:
il 21 febbraio prossimo prende l’avvio il prestigioso progetto “Futuro Presente”
al “Marini-Gioia” di Amalfi

È l’Istituto “Marini-Gioia” di Amalfi a vincere “Futuro presente”, il Concorso Nazionale UnescoEdu 2017/2018 nella sezione dedicata alle regioni. Per ogni regione, infatti, è stato selezionato un solo progetto dal finanziamento di 10.000 euro.
Il “Marini-Gioia” aggiunge così alla sua variegata offerta formativa un ulteriore successo, aggiudicandosi il premio per la Regione Campania.
Il progetto UnescoEdu, portato avanti dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco grazie al sostegno del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, ha coinvolto nel 2016 più di 2000 studenti e oltre 60 istituzioni scolastiche.
UNESCOEdu ha toccato 44 città e 13 siti patrimonio UNESCO, prevedendo oltre 2.400 ore di laboratorio e mettendo insieme 77 enti pubblici e 55 aziende private.
Con Futuro Presente il Miur e Unesco Giovani hanno potuto finanziare un progetto per ogni regione italiana, ampliando quindi la platea di coinvolgimento e finalizzando l’attenzione a sensibilizzare i giovani sui temi e sui valori dell’UNESCO, sull’educazione verso la cittadinanza attiva e consapevole e sulla conoscenza del proprio territorio.
Il progetto del “Marini-Gioia” riguarda la conoscenza e la valorizzazione degli angoli nascosti della Costiera Amalfitana, in particolare l’Abbazia di S. Maria de Olearia di Maiori e prevede il coinvolgimento dei due indirizzi dell’Istituto, ovvero il Turistico e i Licei, per settori di competenza.
L’Abbazia di S. Maria de Olearia, prezioso scrigno storico-artistico-archeologico, conserva tre distinti cicli pittorici murari, di cui il più antico rivela strette tangenze con la migliore produzione romana dei secoli VIII- IX e X. Quest’ultimo sarà indagato dagli studenti quale testimonianza storico-artistica del territorio e come speciale luogo di apprendimento per la professione di archeologo.
A questa fase seguirà la raccolta e catalogazione del materiale, in forma interattiva, la progettazione e creazione di un evento culturale ed adozione del sito in funzione della sua riscoperta e rivalutazione. Un momento di particolare importanza nel corso del quale gli studenti, tra l’altro, sperimenteranno le tecniche di accompagnamento e di gestione dei turisti.
Il progetto rientra nel percorso triennale di Alternanza Scuola-Lavoro, è coordinato dal prof. Alfredo Nicastri e si avvale del supporto del Comitato Giovani Unesco, di cui è referente per la Campania la prof.ssa Irene Tedesco, del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno, rappresentato dalle professoresse Clementina Cantillo e Maria Chiara Lambert per la parte scientifica, oltre che di altri partner del territorio.

Sul sito web istituzionale all’indirizzo www.marinigioia.it e sul Gruppo Facebook dell’Istituto www.facebook.com/IIS.MARINI.GIOIA
è possibile seguire step by step gli esiti del lavoro di progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.