Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vetta solitaria con 3 punti di platino per il Sorrento contro il Nola. Guarracino sugli allori VIDEO foto video

Vetta solitaria con 3 punti di platino per il Sorrento contro il Nola. Guarracino sugli allori VIDEO In una gara difficile, la sblocca ma soffre con l’uomo in più e poi la chiude    Redazione – Era l’esame della giornata la gara allo ‘Sporting Club’ contro un Nola che non era facile da digerire ma […]

Più informazioni su

Vetta solitaria con 3 punti di platino per il Sorrento contro il Nola. Guarracino sugli allori VIDEO In una gara difficile, la sblocca ma soffre con l’uomo in più e poi la chiude

 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport, campo da basket e spazio all'aperto
Primo gol sorrentino e foto tratta da Videonola

 Redazione – Era l’esame della giornata la gara allo ‘Sporting Club’ contro un Nola che non era facile da digerire ma il Sorrento conquista 3 punti di platino e la vetta solitaria, dopo che l’aveva sbloccata, poi con l’uomo in più soffre ma alla fine la chiude.

Si giocava a porte chiuse ma i costieri l’hanno aperta quella di Avino per due volte sia all’inizio della partita che in chiusura, contro i bruniani che venivano da 6 risultati utili consecutivi, di cui ben 5 vittorie di fila. Un Sorrento che è stato concreto al momento giusto è già aprendo le sorti dell’incontro faceva corre la squadra di mister Liqiudato che aveva la strada in salita, avendo un discreto possesso palla, di più avuto nella ripresa quando era in inferiorità numerica, ma non riuscendolo a concretizzarlo. Anche perché la retroguardia rossonera era ben compatta, come lo è stata tutta la squadra, e si chiudeva a riccio tenendo bene a bada i vari Tagliamonte, Scielzo ed Improta, che non hanno demeritato affatto. Una vittoria che permette ai costieri di sorpassare l’Agropoli che nella gara del sabato hanno impattato in quel di Sant’Agnello e per poco non ne usciva con le ossa rotte.

La gara – PRIMO TEMPO

9’  S  0-1  In area Gargiulo viene imbeccato da un lungo rilancio dalla retrovie dopo che la manovra rossonera era partita da Sogliuzzo e si sviluppava sulla fascia destra, Mocerino al limite dell’area mancava la sfera di testa che raccolta dall’attaccante veniva messa ad incrociare alle spalle di Avino in uscita.

11’  N  Tagliamonte metteva la palla al lato di circa due metri.

12’  N  In area Scielzo, sulla sinistra, scoccava in una sfera velenosa all’incrocio chiamando Munao a sventare la minaccia in corner.

22’  N  Torsione di Cossentino ma la sua conclusione era alta.

27’  S  Lombarder metteva a fil di palo, in area, una palla che l’estremo vesuviano sventava in corner.

31’  N  Improta innesca un rasoterra che va largo di circa un metro e mezzo.

40’  N (esp)  Veniva espulso Olivieri per un doppio giallo dopo aver fatto fallo su Masi.

Gara subito sbloccata da parte dei costieri che fanno rincorre un Nola che cerca varie soluzioni, sia via terra che via aerea, ma non approda a molto, solo ad una conclusione velenosa, per parte sua i sorrentini controllano, poi tentano di affondare di più sulla fascia destra e non disdegnano il tentativo di arrivare al raddoppio.

SECONDO TEMPO

7’  N  Scielzo ci prova dalla distanza ma la sua è una conclusione velleitaria che va fuori.

17’  S  Punizione sulla tre quarti da Sogliuzzo ma la sfera termina la sua corsa sull’esterno della rete.

21’  N  Sulla sinistra, in area, Sacco mette una palla a giro che sfiora il secondo palo e termina di poco fuori.

24’  N  Tagliamonte dal limite dell’area mette di poco sopra la traversa.

37’  S  Uscita di Avino sulla sua destra ed Evacuo innesca un diagonale che è largo di un metro.

41’  S  Cifani defilato in area, da il via ad un rasoterra che termina sull’esterno della rete.

42’  S  Masi in area ma il suo tiro è respinto in uscita dall’estremo bianconero di piede.

43’  S  0-2  Dalla destra, in area, Evacuo innesca un tiro cross che attraversa l’area piccola e dalle retrovie arriva come un falco Masi che mette il tap-in alle spalle di Avino, azione nata dopo che Sogliuzzo a centrocampo rubava palla.

48’  N  Conclusione al volo di d’Abbronzo in area dalla sinistra ma sfera fuori.

49’  N  1-2  Vaccaro solo davanti a Munao lo trafigge da pochi passi, dopo una punizione battuta da centrocampo da Mocerino con palla filtrante senza che nessuno la fermi.

Una ripresa per i nolani che nonostante con l’uomo in meno sembrano non soffrire, anzi lo fa il Sorrento che a denti stretti, in qualche occasione, sventa la palla alla viva il parroco dalla propria area giacché in qualche fase i bianconeri sono stati insistenti e quasi pericolosi. Poi nel finale i costieri chiudono l’incontro e si distraggono permettendo il gol ai bruniani.

Novantesimo – Da parte nolana si recrimina per l’arbitraggio da parte del signor Di Renzo di Bolzano che non ha ammonito qualche costiero in qualche occasione, per parte sua mister Guarracino elogia i suoi che giocare contro un avversario difficile non era facile, ma si resta con i piedi piantati a terra.

Con una squadra che veniva da 5 vittorie consecutive è stata “una vittoria difficile, ma questi sono 3 punti di platino che valgono di più dell’oro. Abbiamo sbloccato la gara, sofferto con l’uomo in più, ma faccio i complimenti ai miei ragazzi perché abbiamo giocato contro una signora squadra e prendo di buono i 3 punti”. Un Sorrento che nella ripresa era in apnea ma che teneva bene botta: “Sono gare equilibrate, si può vincere, perdere e già la vittoria per 2-0 era un risultato straordinario”, ed è così visto come sono andate le cose nella ripresa e lo stato di buona salute dei bianconeri. Ed ancora una volta ripete che “quest’anno (nel campionato) vedo un equilibrio ed imparo ai miei giocatori a non andare sui campi in modo spavaldo”. Sul primo posto in classifica “abbiamo pedalato per questa rincorsa e siamo contenti, ma restiamo con i piedi piantati a terra”.

E restandolo già da martedì si pensa alla gara ostica casalinga contro l’Audax Cervinara.

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2017-18 – GIRONE B – 19^ GIORNATA – 4^ RITORNO

NOLA 1925 – SORRENTO 1945   1-2

Goals: 9’pt Gargiulo (S); st – 43’ Masi (S), 49’ Vaccaro (N).

NOLA 1925 (4-3-3): Avino; Cossentino, Mocerino, Lenci, Falivene (36’st Caruso); Sacco, Olivieri, Vaccaro, Tagliamonte, Improta (20’st Zaccaro), Scielzo (27’st D’Abbronzo).

A disp: Vacchiano, Falanga M, Colonna, Thiam.  Allen: Stefano Liquidato.

SORRENTO (3-5-2): Munao; Cretella, Calabrese, Guarro; Di Ruocco, Lombarder (36’st Raimondi), Sogliuzzo, Masi, Rizzo (4’st Matino); Vitale (4’st Cifani), Gargiulo (24’ Evacuo)

A disp: Leone, Falanga A, Fiorentino.  Allen: Antonio Guarracino.

Arbitro: Simone Di Renzo di Bolzano.

Espulso: 40’pt Olivieri (N) per doppia ammonizione dopo fallo su Masi.

Assistenti: Gaetano Vitale (Napoli) – Pierpaolo Vitale (Salerno).

Ammoniti: pt – 12’ Sacco (N); st – 17’ Tagliamonte (N), 23’ Gargiulo (S), 25’ Evacuo (S).

Note: giornata serena, 20°; erba sintetica buona; gara giocata a porte chiuse, un minuto di raccoglimento prima della gara.

Angoli:  7-2.  Recupero: 1’pt e 5’st.

 

GISPA

 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1