Quantcast

La critica positiva di Vittorio Sgarbi ad un pittore vicano Sergio Buonocore. foto

Duecentoquaranta sono gli artisti che hanno esposto le loro opere all’interno della galleria di Perugia e che provengono da tutto il territorio nazionale, tra cui anche un vicano Sergio Buonocore. Dopo la visione delle opere esposte, presso la sala Lucarosi, il Prof. Sgarbi ha relazionato ed espresso  il suo parere, da critico ed esperto,  sulle […]

Duecentoquaranta sono gli artisti che hanno esposto le loro opere all’interno della galleria di Perugia e che provengono da tutto il territorio nazionale, tra cui anche un vicano Sergio Buonocore.
Dopo la visione delle opere esposte, presso la sala Lucarosi, il Prof. Sgarbi ha relazionato ed espresso  il suo parere, da critico ed esperto,  sulle opere realizzate ponendo anche un simpatico riferimento alla creatività figurativa dell’immagine di donna del vicano Buonocore, che ha rappresentsto la giovane Sofia Loren in acrilico su tela acquerellata. Il pittore Sergio con una sostanziale formazione autodidatta si ispira alla natura dai paesaggi solari, armonici e ricchi di colori, la sua passione la pittura ad olio ma successivamente si è dedicato alle tematiche delle ombre con gli acquerelli ritenuto come uno dei temi più significativi del pittore.
Le tecniche che Buonocore usa sono molto varie, dalle più tradizionali a quelle più originali: l’acquarello, i colori acrilici, ad olio e tecniche miste. Le opere di Sergio sono esposte in molte mostre da Positano a Venezia, ma anche in collezioni private sia in Italia sia all’estero tra Inghilterra, Germania e Spagna.
É una delle esperienze più forti che ha vissuto Sergio Buonocore, é stata per lui una grande opportunità dunque per mettere in mostra la propria arte e sottoporla al giudizio severo ed autorevole di uno dei più importanti critici d’arte italiani contemporanei.
La mostra di arte contemporanea  dal titolo “IntimArte” è stata inaugurata  domenica 10 settembre 2017 e rimarrà aperta al pubblico fino al 24 settembre.

Translate »