Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Scuole chiuse per il freddo a Cava de Tirreni, aperte ad Agerola con riscaldamento h 24 ma problemi d’acqua

Disagi per il freddo nelle scuole in provincia di Salerno , vediamo la situazione in Costiera amalfitana e dintorni. A Cava de Tirreni le scuole rimarranno chiuse anche martedì 10 gennaio. Ad Amalfi, Praiano e Ravello non vi sono stati problemi gravissimi, a Positano nelle elementari mancava il riscaldamento per problemi tecnici, subito risolti dal […]

Più informazioni su

Disagi per il freddo nelle scuole in provincia di Salerno , vediamo la situazione in Costiera amalfitana e dintorni. A Cava de Tirreni le scuole rimarranno chiuse anche martedì 10 gennaio. Ad Amalfi, Praiano e Ravello non vi sono stati problemi gravissimi, a Positano nelle elementari mancava il riscaldamento per problemi tecnici, subito risolti dal tecnico competente chiamato all’uopo.  Ad Agerola ci sono stati problemi, e manca ancora a varie famiglie l’acqua con richieste alla GORI di intervenire al più presto, ma le scuole sono rimaste aperte e si è attivato il riscaldamento h 24

«Abbiamo lavorato sotto temperature rigide e un ringraziamento di cuore va agli operatori ecologici, ai vigili urbani, alle forze di Protezione Civile e ai tecnici per lo straordinario impegno profuso. Senza sosta – dice il sindaco Luca Mascolo – Chiedo scusa per il disagio. E lo faccio con la responsabilità da primo cittadino. È un’emergenza che non ci sta dando tregua. Sono giorni difficili e non stiamo mollando di un centimetro. Siamo passati dall’emergenza neve all’emergenza gelo».

Ai disagi che si sono verificati stamattina e che hanno destato qualche preoccupazione il comune di Agerola ha cercato di porre rimedio in modo tempestivo. «Purtroppo le basse temperature di questa notte hanno mandato in blocco qualche impianto di riscaldamento e bloccata l’adduzione idrica – spiega poi Mascolo – Abbiamo dedicato l’intera giornata ad effettuare sopralluoghi tecnici e a ripristinare il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento e idrici. Domattina, a partire dalle ore 6, prima dell’inizio delle lezioni, altri sopralluoghi tecnici saranno effettuati in tutti gli edifici scolastici. Ce la stiamo mettendo tutta. Vi chiedo di supportarci e darci tutta la vostra collaborazione per superare questo momento».
Disagi in tutta la provincia di Salerno, a Cava de Tirreni, Baronissi, Fisciano e in molte località del Cilento e del Vallo di Diano Neve e gelo, si rompono le condutture idriche: decine di famiglie senz’acqua A Salerno pure non mancano i disagi  sollevare il problema nel capoluogo sono i consiglieri comunali Roberto Celano (Forza Italia) e Ciro Russomando (Attiva Salerno): “Ormai da due giorni nelle abitazioni dei rioni collinari della città (Casa Manzo, Via Panoramica, Giovi) non scorre acqua dai rubinetti. I residenti vivono, da oltre 48 ore, un disagio senza precedenti, senza alcuna assistenza dalle istituzioni e senza avere informazioni sulle cause del “guasto” e sui tempi necessari per la dovuta manutenzione. E’ evidente che le tubature dell’acquedotto salernitano e le attrezzature vetuste (misuratore, contatori) sono lo “specchio” dell’inefficienza amministrativa. Salerno – tuonano i due esponenti del centrodestra – è abbandonata all’improvvisazione ed è nelle mani di incapaci che pensano alle glorie di famiglia più che a risolvere i problemi della città”.

Ma i disagi per il maltempo si registrano anche in diversi comuni della provincia come Agropoli, Prignano, Torchiara, Caselle in Pittari, Morigerati, Santa Marina, Ispani, Laureana, Sala Consilina e San Rufo

Più informazioni su