Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Salerno. Successo di BLIND POTTERY LIGHT. “Light my flowers”.

Articolo di Maurizio Vitiello – Sul percorso tattile e narrativo sulle luci d’artista, miniature riprodotte in ceramica dedicato ai non vedenti e ipovedenti, a Salerno. L’iniziativa, portata avanti dal 15.12.2016 al 07.01.2017, ha ricevuto, tra l’altro, il patrocinio dell’Ans – Campania. Ecco l’intervento di Mara Notari, al momento della presentazione di questa nuova occasione culturale […]

Più informazioni su

BLIND POTTERY LIGHT.
“Light my flowers”.

Articolo di Maurizio Vitiello – Sul percorso tattile e narrativo sulle luci d’artista, miniature riprodotte in ceramica dedicato ai non vedenti e ipovedenti, a Salerno.

L’iniziativa, portata avanti dal 15.12.2016 al 07.01.2017, ha ricevuto, tra l’altro, il patrocinio dell’Ans – Campania.
Ecco l’intervento di Mara Notari, al momento della presentazione di questa nuova occasione culturale in conferenza stampa: “Buongiorno a tutti. Innanzitutto voglio ringraziare l’Associazione Donation per l’invito, per il quale sono doppiamente onorata, poiché partecipo con un doppio ruolo, come Referente della Provincia di Salerno per l’Associazione Nazionale Sociologi – Dipartimento Campania, nonché in qualità di socia attiva e collaboratrice di Donation Italia. Nell’approcciarmi a questo progetto, mi sono ritrovata a pensare quali fossero le difficoltà di una persona cieca nel vivere la quotidianità e la manifestazione “Blind Potter Light” si propone proprio di evidenziare come questa tipologia di disabili possa vivere la stessa quotidianità in modo diverso. Le “Luci di artista” per la comunità salernitana e non solo, è un evento che si ripete ormai da diversi anni, suscitando curiosità, dando l’opportunità alla cittadinanza di vivere la città riscoprendola di anno in anno attraverso il connubio tra arte e luci. Quindi la domanda che ci si posti era sul perché lasciare che le emozioni, il senso di aggregazione che suscita tale evento, potessero essere vissuti soltanto dai cosiddetti “normodotati” e, dunque, perché non ampliarlo anche ai disabili ciechi attraverso l’arte della ceramica. In tal modo, l’arte diventa un mezzo per le persone ipovedenti e cieche di vivere le “Luci di artista” attraverso altri sensi come il tatto e l’udito. Ringrazio l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Giovanni Savastano, che ha creduto in questo progetto, con l’auspicio che questa iniziativa faccia da apripista per l’elaborazione e l’attuazione di altri progetti volti a conoscere chi erroneamente consideriamo diverso.”
Salutiamo quest’istanza che ha riscosso consensi.

Maurizio Vitiello

Più informazioni su