Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Napoli. Giallo sulla morte di Giovanni Ilardo, chitarrista dei Cirque des Reves, a seguito di una caduta dallo scooter

Napoli. Ha perso la vita in un tragico incidente mortale che ha scosso il mondo dei musicisti napoletani. Giovanni Ilardo, 39enne, cantautore e chitarrista partenopeo, è morto sul colpo, sbalzato dallo scooter di grossa cilindrata su cui stava viaggiando. Il drammatico schianto per cui l’uomo è stato ritrovato in una pozza di sangue in largo […]

Più informazioni su

Napoli. Ha perso la vita in un tragico incidente mortale che ha scosso il mondo dei musicisti napoletani. Giovanni Ilardo, 39enne, cantautore e chitarrista partenopeo, è morto sul colpo, sbalzato dallo scooter di grossa cilindrata su cui stava viaggiando. Il drammatico schianto per cui l’uomo è stato ritrovato in una pozza di sangue in largo Sermoneta, a Mergellina, è accaduto quasi all’una della scorsa notte, mentre Ilardo dopo aver finito di lavorare nella sua scuola di musica stava facendo ritorno a casa. Un dramma familiare per la moglie Lisa Starnini, anche lei nota cantante, e i due figli piccoli, ma anche un giallo, visto che sull’incidente sembra esserci l’ombra di un’auto decisiva per la dinamica dell’accaduto. L’incidente è, in realtà, ancora da ricostruire e i tasselli sono al vaglio dei poliziotti municipali della sezione infortunistica stradale, comandata da Enrico Fiorillo . Non si esclude, appunto, la pista di un pirata della strada che avrebbe causato la perdita del controllo del centauro e col trascorrere delle ore e lo studio delle prove rilevate dagli agenti, questa ipotesi prende sempre più corpo. All’arrivo dei soccorsi del 118, allertati da alcuni residenti della zona, il 39enne si trovava al centro della carreggiata con il volto rivolto contro il pavimento stradale e il casco di protezione distante. Possibile che la testa fosse comunque protetta e il casco possa essersi slacciato durante l’impatto al suolo. Nonostante i tentativi di rianimazione effettuati sul posto dal personale dell’ambulanza, non c’è stato nulla da fare per Ilardo, che risulta morto sul colpo a causa dei violenti traumi subiti al cranio e in tutto il corpo. Lo scooter, un Honda 500 di colore nero, si trovava a circa 9 metri di distanza dal suo corpo e la vittima aveva perso molto sangue nello schianto contro la carreggiata. I primi sopralluoghi dei poliziotti guidati da Fiorillo hanno rilevato un indizio fondamentale per prendere in considerazione l’ipotesi di un killer della strada ovvero la presenza di un’automobile al momento dell’incidente. Presenza documentata dalle tracce di una frenata e da altri indizi che al momento sono coperti dal segreto istruttorio e che potrebbero essere confermati dalle immagini di videosorveglianza recuperate in quella zona. Altri elementi che rafforzano la possibilità dell’esistenza di un pirata della strada e da considerare nella ricostruzione della dinamica, secondo i poliziotti municipali, riguardano le buone condizioni del pavimento stradale e l’assenza di macchie di olio o altri ostacoli che avrebbero potuto compromettere la guida di Ilardo. Questione di ore e l’ipotesi di un incidente stradale dovuto ad una distrazione o alla perdita di controllo del centauro potrebbe essere completamente smantellata. I dubbi sulla dinamica dell’incidente sono stati oggetto del post pubblicato ieri dalla moglie Lisa che ha scritto: «Stanotte è volato via, portato via da un incidente stradale di cui non si sa ancora la dinamica. Faccio un post su fb perché mi perdonerete ma non ho la forza di avvertire tutti, sinceramente ho solo vuoto dentro, un boato di silenzio. Resto sospesa in una bolla con questa immagine davanti… non so cos’altro dire… le parole le ho finite… ho finito tutto in effetti». La coppia faceva parte del Cirque des Reves, un gruppo musicale nato nel 2013 e noto non solo qui in Italia ma anche all’estero. Il gruppo si occupava di una musica fusa tra le tradizioni folk nordeuropee e le radici delle sonorità mediterranee cantate in lingua francese, inglese e italiana da Lisa, voce della band, sulle note alla chitarra di Giovanni, insieme ad altri 4 componenti. Da ieri sui social sono centinaia i messaggi di amore e cordoglio dei loro fan, oltre ad amici e familiari. (Melina Chiapparino – Il Mattino)

Più informazioni su