Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Luna di pietra di Emanuela Ronzitti tratto dai Funambolismi sul filo dell’italiano

Le prose e le poesie frutto degli incontri tenutisi, alla Casa delle Traduzioni di Roma, nel mese di ottobre sono state raccolte un e-book. Luna di pietra, è una prosa poetica che affronta con sensibilità e efficacia comunicativa, la tragedia della guerra in Siria. —— Le lacrime urlano e spingono per uscire. Ma sono pietrificate. […]

Più informazioni su

Le prose e le poesie frutto degli incontri tenutisi, alla Casa delle Traduzioni di Roma, nel mese di ottobre sono state raccolte un e-book. Luna di pietra, è una prosa poetica che affronta con sensibilità e efficacia comunicativa, la tragedia della guerra in Siria.
——
Le lacrime urlano e spingono per uscire. Ma sono pietrificate. Come la luna lassù a guardare muta e fredda, senza occhi per la mia Amira. Dieci anni domani. Non avrà mai dieci anni. Debole, pallida e sempre sul punto di svenire a forza di mangiare ormai quasi solo foglie.

Forse non si è resa conto che tra gli interminabili incubi di frastuoni violenti e bagliori crudeli quello di ieri era per lei, il suo carnefice. Magari domani non ci sarò più neanche io. Possibile che siano davvero questi i pensieri nei meandri diroccati della mia mente lucida ancora. Magari tra un’ora mi sveglio nel mio letto. Magari tra un’ora svengo e non mi accorgerò di nulla e andrò da lei. Magari ci sarò invece ma senza un pezzo.

Allora grazie per Amira con gli occhi chiusi al loro posto e le braccia e le gambe. Ho potuto abbracciarla tutta insieme ancora. Grazie perché sono rimasta io e non lei per ultima. A guardare la luna, biancore di gelido marmo oltre la polvere. Quei suoi crateri forse sono fosse informi da esplosioni aliene.

Non puoi tu luna essere questo però, non tu. Forse sono culle per il dolore che da quaggiù così piccoli e miseri non possiamo sopportare. Così piccoli e miseri che se non è il nostro ma proprio nostro dolore ci dispiace ma poi facciamo altro, cuciniamo usciamo lavoriamo chiacchieriamo ridiamo ci stufiamo.

Ma stavolta è proprio il mio dolore e quello di Amira e di Asif e di tutti noi qui a Aleppo. E di infiniti altri crateri sulla Terra e sulla Luna. Se stai leggendo queste righe forse non è il tuo dolore e quando avrai finito farai altro.

E io, magari, sarò da Amira e da Asif e saremo cullati dalla pietosa luna.
—–
Emanuela Ronzitti è nata il 5 settembre 1967 a Roma, dove vive con il marito e la figlia. Laureata in scienze politiche e in giurisprudenza. Ha pubblicato articoli in materia di diritti dell’uomo e diritto comunitario. Sportiva, appassionata di relazioni internazionali, conosce inglese, spagnolo e un po’ di francese, lingue che accompagnano il desiderio di visitare luoghi, conoscere persone, riflettere pensieri, condividere. Ama scrivere poesie e racconti attraverso cui trasformare le sensazioni in parole, affinché, a loro volta, queste si trasformino nuovamente in sensazioni.
—-
Laura Franco: Funambolismi sul filo dell’italiano

https://www.ibs.it/funambolismi-sul-filo-dell-italiano-ebook-laura-franco/e/9788822875785

 

Più informazioni su