Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Housing Sociale a Castellammare nell’ex Cirio, dopo Sant’Agnello altro progetto di Elefante

Housing Sociale a Castellammare di Stabia  nell’area ex Cirio, dopo Sant’Agnello altro progetto dell’ingegner Antonio Elefante, già responsabile dell’ufficio tecnico di Piano di Sorrento ed assessore a Vico Equense, dove ha determinato l’abbattimento del mostro di Alimuri, l’ingegner Elefante sta portando avanti dei progetti nel circondario dalla Penisola sorrentina all’area stabiese e Monti Lattari di […]

Più informazioni su

Housing Sociale a Castellammare di Stabia  nell’area ex Cirio, dopo Sant’Agnello altro progetto dell’ingegner Antonio Elefante, già responsabile dell’ufficio tecnico di Piano di Sorrento ed assessore a Vico Equense, dove ha determinato l’abbattimento del mostro di Alimuri, l’ingegner Elefante sta portando avanti dei progetti nel circondario dalla Penisola sorrentina all’area stabiese e Monti Lattari di rilievo non solo per la provincia di Napoli ma per la Campania. In particolare a Castellammare dove è difficile fare un’opera di recupero. Ad annunciarlo lui stesso sul suo profilo facebook:

Miei cari amici di Castellammare..
la prossima settimana sarà pubblicato il bando per la selezione di aspiranti all acquisto degli alloggi di housing sociale nell ambito del progetto di rigenerazione e riconversione dell area ex Cirio redatto dalla mia societa di ingegneria..
Si tratta di una opportunita unica e irripetibile per poter accedere ad acquisire un appartamento a basso costo ,convenzionato con il Comune, per le persone che hanno requisiti specifici e che trovano difficolta economica ad acquisire sul libero mercato. L intervento prevede di realizzare 330 alloggi di cui 110 di housing sociale unitamente a spazi commerciali ,uffici ,attrezzature di servizio, verde attrezzato in un complesso ad altta sostenibilita ambientale e in un contesto fortemente connotato dalla presenza di un lago artificiale con le acque movimentate dalla energia prodotta dalla torre fotovoltaica..
Insomma una occasione unica ,sia per i cittadini che per la citta , di veder rinascere una area da tanti anni versante in uno stato di totale abbandono e degrado.

Più informazioni su