LA CAPITALE IRLANDESE E’ CON LA FAMIGLIA BODNARIU foto

Più informazioni su

    Anche Dublino è con la famiglia Bodnariu, continua in tutto il mondo, la protesta per far tornare a casa i cinque bambini sottratti dai servizi sociali norvegesi ai genitori accusati di aver dato qualche sculacciata ai loro piccoli. Lo scorso sabato la città di Dublino si è riunita in O’Connor street, strada principale della capitale irlandese, per esprimere il proprio disappunto sulla vicenda norvegese, che è divenuta, grazie alle numerose e seguitissime proteste, svoltesi nelle capitali di tutto il mondo, un caso internazionale di diritti della famiglia violati ingiustamente. In un primo momento i coniugi Bodnariu Marius e Ruth, romeno lui e norvegese lei, sono stati accusati di molestie, accuse che, malgrado accurate ricerche non hanno trovato alcun fondamento di verità. Lo scorso 16 novembre 2015, i coniugi Bodanriu si sono visti portare via i loro cinque piccoli senza poter far niente. Da quella data a oggi tutto il mondo si è mosso a favore della famiglia spezzata senza alcuna motivazione. Attualmente, purtroppo, non sono bastate le pressioni internazionali, l’incontro fra parlamentari romeni e governo norvegese e le proteste in tutto il mondo di fronte alle ambasciate norvegesi per far tornare a casa cinque bambini sottratti dai servizi sociali ai genitori.

    Articolo e foto a cura  di Marina Bozza corrispondente in Irlanda

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »