Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

3 febbraio la Chiesa festeggia san Biagio anche ad Amalfi

Più informazioni su

San Biagio di Sebaste, medico, divenuto vescovo, si ricorda il 3 di febbraio. Innalzato alla dignità di santo ed è invocato contro il mal di gola, perchè durante la prigionia guarì miracolosamente un giovane che aveva una lisca di pesce conficcata nella trachea. Patrono di Maratea dove il corpo arrivò a bordo di una nave che si arenò. La grande venerazione per san Biagio si rafforzò quando ci fu l’evento della Manna, che sgorgava, di colore giallognolo, dalle pareti della chiesa in cui era conservato il corpo: liquido riconosciuto da papa Pio IV quando era vescovo di Cassano. Il giorno di san Biagio si usa toccare la gola dei fedeli con due candele incrociate. Molte località vantano il possesso di una reliquia del corpo del santo o qualche pezzo di argento che riproduce una parte delle ossa di san Biagio. Carosino /TA- Avetrana/TA-Caramigna Piemonte/CN, nella abbazia di santa Maria del 1028- A Recanati nella fraz. di san Biagio di Montefiore- nel santuario di Cardito di Napoli- a Palomonte/SA nella chiesa della santa Croce- Mugnano di Napoli- Penne di Abruzzo- Giulianova con una reliquia dal 1396 d’argento a firma di Bartolomeo di ser Paolo da Teramo- san Simone frz. di Sannicola di Nardò-nella cattedrale di Ruvo di Puglia- a Ostuni- a san Pietro Patti/ME- Montebelluna/TV Acquaviva Collecroce/CB- edaltre località ancora————————Ad Amalfi esiste dal 1082 la chiesa di san Biagio che domina la località dall’alto (una navata con volta a botte, pavimento in ceramica del XVIII sec. ) san Biagio è sede della Confraternita della SS. Trinità dal 1577- Nel corso del giorno di festa si celebgrano n umerose Messe, con il rito dell’unzione della gola e la distribuzione di panini.———–g.a. (Utente dal Web)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.