Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

SALERNITANA:C’E’ MORO, MENICHINI CAMBIA SPARTITO

Più informazioni su

Giunto a Salerno con qualche mese di ritardo, visto che era stato richiesto in estate già da Mario Sommo, Davide Moro non avrà molto tempo a disposizione per entrare nei meccanismi di gioco della Salernitana e fare la conoscenza dei suoi nuovi compagni di squadra. Pronti via, l’ex capitano e bandiera dell’Empoli sarà in campo già domenica contro il Martina per garantire copertura e rilancio al centrocampo granata. Moro dovrà, nell’immediato, tamponare l’assenza di Pestrin, andando ad occupare il “cuore” del centrocampo così come sempre ha fatto nella sua lunga carriera. Rispetto al capitano, assente da due turni, Moro ha meno “lancio” e più mobilità, dunque assicurerà anche maggiore copertura alla linea di difesa che, giocoforza, ritornerà ad essere a quattro. Ma l’ingaggio di Moro permetterà a Menichini anche di valutare con maggiore serenità un eventuale passaggio al “4-2-3-1” che è poi il progetto tattico con il quale la Salernitana è stata, per buona parte, assemblata in estate quando c’era Mario Somma che pensò proprio al suo “pupillo” toscano per sviluppare con più certezze il sistema di gioco a trazione offensiva. Moro ha quasi sempre giocato in una media a due; ha i tempi, il cuore e i polmoni per poter garantire copertura alla difesa e appoggio ai trequartisti, in tandem con Pestrin (soprattutto) ma anche con Favasuli e all’occorrenza Bovo, potrebbe così “armare” il braccio di Menichini costringendolo ad osare, tanto più che con l’incredibile abbondanza di soluzioni offensive a disposizione è quasi scontato il passaggio ad un modulo più spregiudicato. Tutto ciò, però, non dovrebbe avvenire domenica contro il Martina quando il tecnico di Ponsacco, punterà sul “4-3-3”. In questo caso Moro sarà impiegato da centro-mediano avendo ai lati Favasuli sul centro – sinistra e Bovo sul centro – destra. In questo caso Nalini e Calil sarebbero certi di una maglia titolare, mentre per la terza Gabionetta andrebbe in ballottaggio con Perrulli. Nell’ipotesi di 4-2-3-1, invece, spazio in avanti a Mendicino con Calil a supporto e due esterni chiamati a garantire cross alle punte ma anche assistenza ai centrocampisti in fase di non possesso palla. (Utente dal Web)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.