Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

L’ANNO CHE VERRA’… #LOSPECCHIO…GIGI MARESCA

Più informazioni su

L’anno nuovo … che sta arrivando come cantava Lucio Dalla sarà un anno pieno di sorprese con aspettative importanti in tanti settori dall’economia, alla politica e nello sport. Il discorso del presidente Napolitano che ha difeso valori e le caratteristiche del paese Italia ancora vivo nelle istituzioni e nella società civile dimostra che l’Italia è ormai pronto al salto di qualità per creare un nuovo sistema politico, economico e sociale con prospettive future più rosee, in linea con le direttive europee e risanare il debito pubblico fardello del popolo italiano appesantito dalle tasse e dalla crisi a tutti i livelli. Come possiamo avere fiducia nel progresso se assistiamo ogni giorno a scontri politico-sociale ed amministrativo con parlamentari pronti a vendersi al miglior offerente. Opposizioni e governo sono al bivio per scelte che saranno determinanti anche nell’urna alle prossime elezioni regionali. Il presidente ha fatto capire con un discorso di commiato la sua decisione di arrendersi alla vita anagrafica e a quella politica dopo tanti anni in parlamento con vari ruoli importanti istituzionali che hanno avuto un’influenza decisiva sulla vita degli italiani. I vari governi tecnici non hanno saputo cogliere le proteste della piazza con tanti lavoratori oggi più precari e a rischio per politiche sociali che hanno ridotto i margini di difesa del salario senza adeguati ammortizzatori sociale e reddito minimo per pre-pensionati o lavoratori in mobilità. Renzi grida al cambiamento… !!! Siamo pronti a cominciare questa partita senza riserve con più fiducia circa la progettualità governativa e provare a vincere una sfida con noi stessi e con l’Europa ???
Ognuno con i propri ruoli in campo da protagonisti…sindacati e politici coinvolgendo gli industriali, gli imprenditori coraggiosi a rischiare sul prodotto ITALIA a 6 mesi dall’EXPO. Gli italiani a fine mese fanno i conti con le bollette, le scadenze e i mutui da pagare e non si vede uno spiraglio in fondo al tunnel.
Appello ai giovani di tutte le forze politiche per scegliere un presidente rappresentativo del popolo italiano che ha bisogno di un punto di riferimento e di un uomo di garanzia per i prossimi impegni istituzionali che saranno affrontati nei prossimi mesi.
L’anno che verrà sarà un anno impegnativo per le scadenze elettorali, per l’economia e il confronto con Bruxelles su i numeri e il patto di stabilità. Nel qutidiano vediamo scorrere la vita con leggerezza e con i soliti problemi d’inquinamento e di traffico. Le città a rischio idrogeologico vivono con ansia questo inverno con le piogge pericolose e la neve a bassa quota che blocca l’Italia al cuore nei piccoli centri dove scorre il tempo in maniera normale nostante le difficoltà. Disoccupazione al massimo livello per i giovani che mirano a progetti importanti all’estero nella speranza di un incarico di prestigio. Quale Italia sarà quella di Gennaio e Febbraio mesi di speranza e di grandi passioni… ? Ricomincia il campionato calcistico con la sfida Milano – Inter e Torino-Juve… Noi al centro del mondo guardati e controllati a distanza dalla troika e dalla Merkel… sapremo vincere la sfida con leggi adeguate a un paese moderno ? Lotta alla corruzione ..e ai traffici illeciti, controlli e caccia agli evasori, meno burocrazia e uomini onesti e capaci alla guida dei più importanti istituti che dirigono le sorti del paese Italia puo’ essere il primo trampolino di lancio per un percorso faticoso ma che puo’ dare grandi frutti in termini di mumeri e di parametri economici.
Cosa farà Grillo e il movimento 5 stelle al tavolo dell’elezione del presidente della repubblica ? Quali gli accordi che faranno Pd e Forza Italia per far crescere e primeggiare il patto del nazzareno ?
Noi speriamo che ce la caviamo con poche tasse… senza tosse per il freddo e il gelo in tutta la penisola italiana, convinti che ci sono risorse umane e finanziarie che possono portare l’Italia ad essere il paese delle meraviglie in tutti i campi non solo a SAN SIRO. Capitani in campo e fuori per guidare la squadra Italia ad essere grande anche in Europa. (Utente dal Web)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.