Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Simulazione di emergenza di protezione civile, qualche inevitabile disagio, ma è ok ECCO DATI CARTINA E FOTO foto

Più informazioni su

FOTO Sotto riflessione di Celetano . SORRENTO . Oggi  12 dicembre dalle ore 10 alle 12, in via Capo e in piazza Tasso, la circolazione è stata limitata , e a tratti sospesa, per permettere lo svolgimento della seconda giornata di esercitazione di protezione civile denominata “Rainy Days 2014”.
L’ordinanza prevede anche il divieto di sosta con rimozione coatta per tutti i veicoli. La cosa ha provocato dei disagi per la circolarzione per e da Massa Lubrense e Sant'Agnello oltre a quella interna, disagi inevitabile e fra l'altro preannunciati, ma le esercitazioni sono necessarie per sensibilizzare sulle emergenze viste le tragedie recenti come Atrani che ha visto impreparate le popolazioni e la penisola sorrentina e costiera amalfitana sono zone a rischio 
“Rainy Days 2014” ha preso il via ieri 11 dicembre, dalle ore 14.30 alle ore 18 e 12 dicembre, dalle ore 8.15 alle ore 14, nell’area di via Capo compresa tra l’Hotel Ascot e l’Hotel Cavour.
L’obiettivo è quello di simulare una attivazione progressiva per allerta idrogeologica, 
L’iniziativa è organizzata dal Servizio e dal Nucleo di Volontariato di Protezione Civile del Comune di Sorrento.
“Si tratta – spiega l’emergency manager, Marco Celentano – della prima esercitazione di questo tipo in penisola sorrentina per avere un feedback sulle procedure previste dal Piano di Emergenza Comunale, secondo le nuove procedure per la gestione del rischio idraulico e geologico, fortemente presente a Sorrento, con diverse aree con rischio elevato e molto elevato”.
L’esercitazione, non ha visto  coinvolta la popolazione e ha testato la validità del sistema di Protezione Civile del Comune di Sorrento, al fine di migliorare ancora di più il servizio e l’assistenza offerta in caso di gravi eventi. 
“Lo scenario ipotizzato prevede, durante il crescente ampliarsi di un’allerta in seguito a precipitazioni che superano via via i livelli di soglia pluviometrici previsti dalle procedure, l’osservazione da parte del presidio territoriale di effetti al suolo in corrispondenza della zona compresa tra via Capo, via del Mare e Marina Grande, così come individuate nel Piano Comunale di Emergenza – interviene il vice sindaco di Sorrento, Giuseppe Stinga – E’ opportuno ribadire che in questa tipologia di esercitazione la cittadinanza non viene attivamente coinvolta, nè verranno allestite prove di soccorso o simulazioni di incidenti in seguito a calamità. E’ un’esercitazione che va a testare la “macchina dei soccorsi” nei momenti immediatamente precedenti il verificarsi di un’emergenza, la vera chiave di svolta per far sì che un evento prevedibile non diventi imprevedibile e in definitiva ingestibile”.
Partecipano  all’esercitazione tutti i componenti del Centro Operativo Comunale, il Nucleo Comunale di Protezione Civile di Sorrento e di Massa Lubrense, la Croce Rossa di Sorrento, i radioamatori del CISAR-Penisola Sorrentina, la Sala Operativa Regionale Unificata di Protezione Civile, l’Ufficio di Protezione Civile della Prefettura di Napoli ed il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. Altre componenti e strutture operative di Protezione Civile verranno solo allertate senza coinvolgimento diretto.
 
"come previsto le necessarie azioni di prevenzione, soccorso e postenergenza hanno creato non pochi disagi alla circolazione ordinaria – spiega il city manager Celentano -,, disagi che, con la pur ottima gestione del dispositivo straordinario adottato (ordinanza), hanno bloccato dalle 10.40 alle 11.00 e dalle 11.25 alle 11.45 parte del centro cittadino. Il Servizio di Protezione Civile comunale è conscio di questa criticità, ma l'obiettivo dell'esercitazione, ovvero lasalvaguardia della popolazione del settore "c" (via Capo, via del Mare, Marina Grande) tramite allertamento ed evacuazione progressiva e' stato raggiunto positivamente. In caso di emergenza la tutela dell'incolumità delle persone è prioritaria rispetto alla gestione del traffico e crediamo che anche chi abbia subito oggi dei disagi legati alla congestione cittadina possa essere quantomeno tranquillizzato dal fatto che in caso di reale emergenza il servizio comunale di protezione civile abbia testato le sue procedure e dunque non le debba provare per la prima volta proprio durante un'emergenza. Dalla Direzione Operazioni del Centro Operativo Comunale,"
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.