Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Nel vagone piove e non si respira. Viaggio incubo nel treno Circum. Rivolta di studenti e lavoratori

Più informazioni su

Sorrento. L’ennesima mattinata d’inferno. L’ennesima giornata nera. Con un convoglio, in partenza dalla stazione della Circumvesuviana di Sorrento, pieno in ogni ordine di posto. E soprattutto con un finestrino danneggiato. Manco a dirlo, per i viaggiatori – soprattutto pendolari e studenti universitari – è stato un viaggio da dimenticare. Il treno – in partenza alle 6.51 da Sorrento – ben presto si è ritrovato in condizioni choc, con pozze d’acqua che ben presto si sono formate sul pavimento complice l’acquazzone che ieri mattina ha flagellato tuttala penisola sorrentina. «Non è possibile andare a lavoro così» sbotta un avvocato che, per raggiungere il Tribunale di Torre Annunziata, ieri mattina ha deciso di non prendere l’auto ma di “imbarcarsi” – suo malgrado – su quelli che spesso vengono definiti “carri bestiame”. Passano i giorni, dunque, ma il disastro della Circumvesuviana non conosce soste né fermate. Ieri, a Sorrento, l’ennesima storia di disservizio quotidiano che si va a ripercuotere non solo sulla tenuta del servizio ma anche sull’immagine che l’intero territorio rende sulla scena internazionale. Anche perché, al di là dei consueti ritardi – dovuti spesso a problemi di natura tecnica – a bordo dei convogli ci sono turisti stranieri che, inevitabilmente, non fanno buona pubblicità al trasporto su ferro targato Circum. Il treno, diretto a Napoli, appena giunto alle porte di Torre del Greco si è anche dovuto fermare per un intoppo che ha fatto inevitabilmente salire il ritardo sull’orario di arrivo nel capoluogo partenopeo. I disagi che ci sono stati ieri non fanno altro che aumentare anche la tensione verso le prossime elezioni Regionali. E’ da tempo in atto un’autentica battaglia tra l’opposizione e l’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella, che duellano sul tema dell’ex Circum. (Josè Astarita – Metropolis)  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.