Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Frosinone. Trovato il corpo di Gilberta Palleschi. Un manovale interrogato in caserma

Più informazioni su

Frosinone. È di Gilberta Palleschi, la professoressa d’inglese scomparsa nel nulla da 40 giorni, il cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione trovato mercoledì mattina in un dirupo a Campoli Appennino, piccolo comune in provincia di Frosinone nel Parco nazionale d’Abruzzo. Il luogo del ritrovamento, in località Carpello, dista pochi chilometri da quello in cui la donna di Sora ha fatto perdere le sue tracce durante una passeggiata. Sul posto sono arrivati i carabinieri del reparto operativo provinciale, gli esperti della Scientifica: per recuperare il corpo in una scarpata di circa cento metri, è stato necessario anche l’impiego di un elicottero e di una squadra di speleologi fluviali.

Nel primo pomeriggio di giovedì i carabinieri hanno portato in caserma un uomo, un manovale di Sora, e lo stanno interrogando: non sarebbe in stato di fermo. L’omicidio sarebbe stato generato da un tentativo di violenza sessuale da parte di un uomo che ha incrociato la donna mentre faceva jogging.

La conferma della svolta nelle indagini arriva dalla Procura di Cassino. «E’ un dolore immenso per la famiglia e per chi la conosceva», dice l’avvocato Massimo Contucci. All’ora di pranzo, il fratello di Gilberta, Roberto Palleschi, è stato convocato in caserma dalla compagnia dei carabinieri di Sora per il riconoscimento dei resti e procedere al test del dna. Per avere la certezza che possa trattarsi dell’insegnante d’inglese, infatti, sarà effettuato anche il riconoscimento genetico. Per questo motivo i familiari hanno consegnato in Procura alcuni oggetti personali appartenuti alla donna.

L’avvocato della famiglia Palleschi, Massimo Contucci, ha spiegato che il corpo di Gilberta è stato scoperto in una sorta di cava alla fine di una lunga strada isolata e sterrata. Il legale ha chiarito anche che il luogo del ritrovamento si trova ad una manciata di chilometri in linea d’aria dal punto in cui l’insegnante era sparita. Quindi non una zona di montagna, un posto ugualmente isolato, ma più vicino a Broccostella e alla località San Martino, ultimo luogo in cui la cinquantasettenne è stata avvistata mentre faceva jogging.

Di Gilberta Palleschi si sono perse le tracce lo scorso primo novembre quando la donna è uscita per fare una passeggiata in località San Martino, a Broccostella. Lungo il fiume Fibreno dove camminava sono stati trovati alcuni oggetti ed anche il suo telefonino. La professoressa di Sora conosciuta e stimata da tutti anche per il suo incarico regionale nell’Unicef sembrava scomparsa nel nulla. I familiari per tutti questi giorni hanno lanciato appelli e partecipato a ricerche sul territorio. Da oltre un mese in centinaia tra carabinieri, volontari e vigili del fuoco si sono avvicendanti nelle ricerche della donna. Sin dalle prime fasi dell'inchiesta, si era parlato di una possibile aggressione. (Corriere della Sera)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.