Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

A Torino un grande Dybala.Glik salva i granata foto

Più informazioni su

   Finisce 2-2 il posticipo della 14ª giornata di Serie A tra Torino e Palermo. Una partita scoppiettante quella dell'Olimpico e che alla fine vede le due squadre dividersi la posta in palio. Nella storia però non rimarrà tanto il pareggio, né la doppia rimonta del Toro ai danni di un Palermo un po' sprecone, quanto la prodezza di Dybala, quella dell'1-2: stop volante con il tacco, palla portata avanti fino all'interno dell'atrera piccola poi sinistro al volo ad incrociare sul secondo palo che non lascia scampo a Gillet. Un colpo da cineteca, un gol eccezionale quell'argentino che resterà nella storia del nostro campionato.

PARI GLIK, POI FINISCE 2-2 – Eppure il super gol di Dybala, nel mirino di Conte per l'Italia (ma il giovane talento ha rifiutato perché vuole prendersi l'Argentina), non è bastato al Palermo di Iachini per conquistare i tre punti. Infatti il Toro ha rimontato in due occasioni lo svantaggio: prima ci ha pensato Martinez a pareggiare l'iniziale svantaggio firmato da Rigoni e poi capitan Glik ha sistemato le cose ad inizio ripresa rimettendo il match in equilibrio. Poi negli ultimi 15 minuti di partita il Toro ha fatto di tutto per prendersi il bottino pieno ma la difesa rosanero ha resistito e soprattutto è salito in cattedra un grande Sorrentino autore di un paio di parate davvero eccezionali. Finisce così 2-2: il Toro sale a 13 punti mentre il Palermo è all'11° posto con 18 punti.

LA PARTITA

Il Toro si toglie dal groppone un mese di insuccessi e torna a respirare. Il Palermo invece mette in fila il sesto risultato utile (3 vinte e 3 pari), dando prova di carattere e qualità. E, semmai ce ne fosse bisogno, conferma di possedere tra le proprie fila un gioiellino con pochi eguali: Paulo Dybala. Il talento argentino che sogna di giocare con Messi, e non per l'Italia, va a segno per la quinta gara consecutiva e impatta il record di Miccoli e Ilicic, due grandi della storia rosanero. Dybala – 7° gol in totale – conferma un rendimento sopra la media e solo Glik, l'ex di turno per eccellenza, impedisce alla sua squadra di fare bottino pieno.

Il Palermo è alla prima gara stagionale senza Vazquez. Iachini davanti non ha molto da reinventarsi: gioca Belotti. In mezzo al campo l'assenza di Barreto pesa di più, ma Chocevdisputa una partita giudiziosa, ben oltre la sufficienza, e maschera le difficoltà. Il Toro non ha un approccio scintillante, il derby perso in pieno recupero fa ancora male. Così i rosanero, grazie a un'infilata di Dybala sulla sinistra, organizzano la trama dell'1-0: cross dell'argentino, liscio di Belotti e, Rigoni, con la difesa fuori posizione, può azzannare il vantaggio. L'ex centrocampista del Chievo fa un gran lavoro in mezzo al campo, soprattutto – da quel momento in poi – in fase di copertura. Il Toro deve alzarsi un po' e conQuagliarella va vicino al raddoppio per due volte nello spazio di un minuto: prima il colpo di testa dell'ex juventino viene fermato sulla linea da Belotti, sulla prosecuzione il tiro di controbalzo lambisce il palo. Il Palermo si abbassa un po' e non riparte con la stessa brillantezza dell'inizio. Così Martinez sfrutta l'amnesia di Andelkovic, per girare di prima e battere Sorrentino con un gol da rapinatore d'area. Dybala, però, non si accontenta dell'assist: così aggancia un pallone morto di Lazaar con il tacco e tramuta in oro con la battuta smorzata di sinistro. Nuovo sorpasso.

Il ventenne è l'arma in più del Palermo, lo tiene in vita, corre e gioca a tutto campo, sfornando una serie impressionante di palloni utili. Non ha molto spazio per avvicinarsi alla porta perché il Toro aumenta l'aggressività e riparte. Così i primi 20' della ripresa sono a tinte granata. Darmian cresce in modo esponenziale, ma Quagliarella e Martinez non concretizzano l'aggancio. Sorrentino, sotto la sua ex curva, sembra invalicabile, fino a un calcio d'angolo dalla sinistra che trova Glik puntualissimo all'appuntamento: incornata per il2-2El Kaddouri dà risalto alla manovra, ma anche il Torino, guidato in panchina da Sullo, inevitabilmente cala. Subentra la stanchezza. Glik è deciso nell'intercettare un pallone di Dybala per Belotti, mentre è Amauri a consegnare un po' di pepe agli ultimi minuti. Munoz sbaglia clamorosamente porta ma l'arbitro annulla per un fuorigioco in partenza di Darmian, poi Gonzalez salva proprio su Amauri con un intervento prodigioso in rovesciata. Palermo meglio in avvio, Toro meglio nel finale. Giusto spartirsi la posta in palio.

LE PAGELLE

Dybala 7,5 – Nelle vene di questo ragazzo scorre il talento vero. Zamparini comincia a sfregarsi le mani, perché la sua valutazione – già a gennaio – avrà un'impennata notevole

Quagliarella 6,5 – E' il primo terminale offensivo. Bravo a procurarsi le azioni da gol, si appanna quando è il momento di calciare. Sollecita la difesa rosanero, che alla fine si apre due volte e soccombe

Rigoni 7 – Segna il gol in avvio, poi gioca una partita di enorme sostanza. Corre, sgomita, morde. Avrebbe una chance anche nel secondo tempo, ma si spegne a pochi passi dalla conclusione

El Kaddouri 6,5 – Dà un briciolo di imprevedibilità alla manovra. Giocare fra i 5 in mediana lo comprime, quando si sposta a supporto delle punte fa molto meglio

Belotti 5,5 – Un po' meccanico, anche se salva in occasione della prima zuccata di Quagliarella. Davanti però fatica a ingranare, anche se questo Dybala oscurerebbe chiunque

IL TABELLINO

TORINO-PALERMO 2-2

Torino (3-4-1-2): Gillet 5,5; Maksimovic 6, Glik 7, Moretti 6,5; Peres 5,5 (29' st Molinaro 6), Vives 5,5, Farnerud 5,5 (16' st Ruben Perez 6), Darmian 6,5; El Kaddouri 6,5; Quagliarella 6,5, Martinez 7 (33' st Amauri 6). A disp.: Padelli, Castellazzi, Bovo, Jansson, Sanchez Mino, Gaston Silva. All.: Sullo 6
Palermo (3-5-2): Sorrentino 6,5; Munoz 5,5, Gonzalez 6,5, Andelkovic 5; Morganella 5,5, Rigoni 7, Maresca 6,5 (42' st Bolzoni sv), Chochev 6,5, Daprelà sv (15' Lazaar 5,5; 6' st Emerson 6); Belotti 5,5, Dybala 7,5. A disp.: Ujkani, Terzi, Pisano, Milanovic, Vitiello, Quaison, Della Rocca, Joao Silva, Bentivegna. All.: Iachini 6
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 16' Rigoni (P), 35' Martinez (T), 43' Dybala (P), 18' st Glik (T)
Ammoniti: Peres (T), Lazaar, Chochev (P)

Fonte:sportmediaset

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.