Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Martedi 21 agosto 2012 Progetti d´Autore -I fenomeni del Napule’s Power.

Più informazioni su

 

 Progetti d’Autore IV edizione. Idea ,Brani ed Aertisti della seconda serata.  

Il secondo concerto-tributo di Progetti d’Autore sarà dedicato al Napule’s Power,fenomeno musicale spontaneo, che nacque da un’imprevedibile aggregazione di talenti che, tra il 1967 e il 1980, cambiarono il panorama della canzone napoletana e italiana. Quel periodo è stato magistralmente descritto nel libro “Song ‘e Napule” da due dei protagonisti dell’epoca che contribuirono a dare vita a tutto quel fermento di nuove sperimentazioni. Si tratta dei giornalistiRenato Marengo e Michael Pergolani, che coniarono anche il termine “I negri del Vesuvio” per descrivere la determinazione di tutti protagonisti di affrancarsi dalle difficoltà e dalle contraddizioni di fare musica in una città come Napoli. Nel libro, attraverso una serie di aneddoti, viene narrata anche la storia delle prime innovazioni musicali degli anni 50, e dei tanti musicisti che sono stati gli eredi di quel movimento dagli anni 90 fino a oggi. La serata dedicata al Napule’s Power racconterà del movimento non solo le tante storie collettive e personali che si svolgono attraverso il tempo e gli intrecci dei generi musicali, ma anche le tante zone della città e quelle limitrofe che in periodi diversi hanno visto nascere i fermenti che hanno poi determinato quel fenomeno. Si va dalle storie del porto e delle portaerei americane, alle atmosfere magiche di Capri e Ischia negli anni 50 o di Positano nei 60; dalla fitta corrispondenza di notizie e dischi tra i ragazzi del Vomero e i loro amici trasferitisi a Londra, al peregrinare tra le zone rurali alla ricerca dei canti e delle storie della tradizione. “I protagonisti del Napule’s Power rivoluzionarono dall’interno un po’ tutti i generi musicali” dice Franco Maresca, “Volendone citare solo alcuni: gli Showman col rithm’n’blues; Napoli Centrale col jazz-rock; Alan Sorrenti e gli Osanna col progressive; Edoardo Bennato, Pino Daniele, Enzo Gragnaniello nel campo della canzone d’autore; gli stessi Bennato e Daniele col blues e il rock; Eugenio Bennato, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Roberto de Simone nel campo delle ricerche etno-musiocali, nel folk e infine nella world music; Almamegretta e 99 posse col dub e il raggamuffin. Tutto questo senza contare il peso avuto da alcune figure diventate mitiche come quelle di Renato Carosone e Concetta Barra, o il peso che hanno avuto opere teatrali come La Gatta Cenerentola, o quelle messe in scena dall’associazione Teatri Uniti di Martone, Servillo, Neiwiller”. “I fenomeni del Napule’s Power”, dunque, mostrerà le diverse facce musicali di un periodo che ha cambiato le sorti della canzone in Italia, rinnovando e rilanciando la cultura della canzone classica napoletana, a cui Progetti d’Autore – Ass. Eta Beta aveva reso omaggio lo scorso 9 marzo con il concerto “Spassiunatamente” di Peppe Servillo e il Solis String Quartet.Allora,  appuntamento a Piano di Sorrento, Villa Fondi per l’incontro con Enrico De Angelis il 19 agosto ore 19,30; al Chiostro dell’Immacolata il 20 e 21 agosto ore 20,30, per i due concerti tributo realizzati con la straordinaria e volontaria partecipazione di tanti artisti della penisola sorrentina che ci faranno rivivere le emozioni di due momenti eccezionali della musica d’autore italiana: Gli amori di Luigi Tenco e I fenomeni del Napule’s Power.Mariella Nica – associazione culturale Eta Beta

 

 Programma della serata  I Fenomeni del Napule’s Power – martedì 21 agosto

 

I PARTE

 

The B-Side Band (Rossana De Martino, Rossella Spagnuolo, Peppe Langella, Maurizio Pollio,

 

Vincenzo Castellano, Franco Carrino, Peppe Attardi, Claudio Jr. De Rosa, Peppe Lavagna,

 

Enzo Amura, Stefano D’Urso, Nino Esposito)

 

Un ora sola ti vorrei (Showman- 1968)

 

Voglio restare solo (Showman – 1969)

 

Gianni Iaccarino, Felice Cacace, Gianni Mormile, Silvio D’Esposito

 

Nessuno al mondo (Peppino Di Capri)

 

Caravanpetrol / ‘O sarracino (Renato Carosone)

 

Mario Vinaccia (attore)

 

Bene mio (di Virgilio Villani da La Gatta Cenerentola)

 

M° Emma Innacoli, M° Armando d’Esposito, M° Maurizio Aiello, M° Lauro Castellano

 

Jesce sole (da La Gatta Cenerentola – 1976)

 

Raffaele Cosenza, Maria Staiano

 

Madonna dell’arco (Concetta Barra – 1974)

 

Spingule francese (Nccp – 1976)

 

Brigante se more (Musicanova – 1980)

 

Carmelo d’Esposito

 

Io narciso io (De Simone – 1977)

 

II PARTE

 

Ilaria Pace, Danilo Asturi, Joseph Narangio

 

Vorrei incontrarti (Alan Sorrenti – 1972)

 

Ma tu mi ascolti? (Alan Sorrenti – 1974)

 

Mangiavetro

 

(Mario Delli Franci, Massimiliano Delli Franci, Jacopo Panarese, Fabio Russo, Valentina Porzio)

 

L’uomo (Osanna – 1971)

 

Il mare (Pino Daniele – 1979)

 

Je so pazzo (Pino Daniele – 1979)

 

Francesco Blaiotta, Giulio Di Francia, Biagio Valcaccia

 

Il mare (Gragnaniello – 1983)

 

Labirinto (Gragnaniello – 2007)

 

Fratelli Russo (Rosario Del Pizzo, Ilaria Pace, Danilo Asturi, Luca Taormina)

 

Nun te scurdà (Almamegretta – 1995)

 

Currecurre guagliò (99 posse – 1993)

 

Hardogs (Alfonso “Fofò” Bruno, Laura Celentano, Rudy Esposito, Floro Pappalardo)

 

1799 (24 grana – 1997)

 

Sacco e Fuoco (Teresa De Sio – 2007)

 

In prigione in prigione (Edoardo Bennato – 1977)

 

ospiti: Lucio Esposito operatore culturale; prof. Giancarlo Spezie oceanografo, presidente Cmea.

 

letture dal palco a cura di Valentina Porzio e Luigi Iaccarino

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.