Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Torre Annunziata, le chiavi della città al generale Maruccia

Più informazioni su

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI) –

Si è commosso durante il suo intervento il procuratore capo della Repubblica, Diego Marmo, ricordando l’omicidio del tenente Marco Pittoni. Anche il presidente del Tribunale, Vincenzo Maria Albano, si è soffermato sull’importanza dell’attività dell’ex comandante provinciale dei carabinieri.

“Questa cittadinanza onoraria mi ripaga di tanti sacrifici – ha affermato Maruccia -, probabilmente ho fatto bene il mio lavoro. Ringrazio i principali artefici dei risultati, ossia i miei carabinieri. Sarà mio impegno cercare di favorire, da neo cittadino di Torre Annunziata, il progresso e la rinascita civile di Torre Annunziata.

GIANLUCA DE MARTINO Metropolis                                       Inserito da Michele Pappacoda

Cerimonia in Municipio, cittadinanza onoraria all’ex comandante provinciale dell’Arma

Cittadinanza onoraria al Generale dei carabinieri Gaetano Maruccia, ex comandante provinciale di Napoli, impegnato sul territorio di Torre Annunziata negli anni difficili della faida di camorra. La cerimonia per la consegna delle chiavi delle città all’ufficiale dell’Arma si è tenuta questa mattina nella sala “Giancarlo Siani” di Palazzo Criscuolo, alla presenza dell’amministrazione comunale, delle massime autorità delle forze dell’ordine e della giustizia.

A fare gli onori di casa il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita, che ha accolto il neo concittadino riconoscendo il suo impegno nella lotta ai clan oplontini e nel favorire l’insediamento del comando gruppo dell’Arma. “Questa città aveva smarrito un elemento fondamentale, quello della solidarietà. Il riconoscimento a Maruccia – ha aggiunto Starita – non è solo legato al comando gruppo, ma al suo impegno e alla sua sensibilità a comprendere la straordinaria difficoltà di questo territorio. La camorra è in difficoltà, mai dire che è stata sconfitta. E la comunità che aveva smarrito le regole di comportamento, ora le sta ritrovando”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.