Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Noi Sud, Ferraioli dice sì al taglio stipendio dei consiglieri regionali

Più informazioni su

“In Campania abbiamo necessità di iniziative per la legalità e di contrasto alla camorra”, ha affermato senza mezzi termini la Ferraioli. “Quella di don Nello Senatore può essere una proposta d’esempio a molti. Inoltre, c’è da trasformare anche la considerazione che gli elettori hanno dei consiglieri regionali. Questo gesto credo sia utile per acquisire fiducia nelle potenzialità della nuova classe dirigente che si candida a governare una Campania che negli ultimi anni ha registrato solo insuccessi e si è resa nota solo per i super stipendi ottenuti dai commissari straordinari di turno”. L’imprenditrice di Angri rimarca quanto proposto da Don Nello e lancia un appello a tutti i candidati al consiglio regionale dell’Agro nocerino sarnese: “Dimezziamoci lo stipendio e creiamo un fondo per le famiglie disagiate”. La Ferraioli è la prima tra i politici salernitani ad aderire alla richiesta di don Nello Senatore. L’esponente politica di Angri, sicura di una sua elezione, chiede di considerare la proposta del prete di Baronissi e porla in discussione sin dalle prime sedute del consiglio regionale, sottolineando che un consigliere regionale “percepisce una retribuzione lorda che ammonta a circa sedicimila euro al mese”. “Don Nello chiede ai possibili eletti nelle consultazioni di fine marzo di mostrare un segno di solidarietà con gli altri cittadini, tenendo conto della difficile contingenza economica”, afferma Rosanna Ferraioli. “Io credo che questo gesto possa essere fatto da tutti i futuri consiglieri regionali. Sarebbe un passo indietro e un modo per chiedere scusa a tutti i cittadini campani per quanto accaduto in questi anni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.