Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Atrani, Michela Mansi. Bisogna ripensare la politica del territorio

Più informazioni su

Atrani. La più giovane candidata alla Regione Campania della costiera amalfitana è Michela Mansi, 29 anni, originaria di Atrani e laureata in conservazione dei Beni Culturali, è candidata con il PD. Come è nata questa candidatura? “Ho cominciato con la scuola di formazione del partito e poi mi sono impegnata in politica, ottenendo dei bei risultati. Ad Atrani abbiamo creato un circolo che è arrivato a 31 iscritti”. Non solo, Michela è stata candidata anche per il consiglio comunale. “Sì sono stata la prima dei non eletti, ma dal prossimo consiglio comunale dovrei entrare come consigliere di maggioranza”. La candidatura alla Regione di Michela Mansi – nonostante non sia completamente digiuna di politica, è infatti figlia di Francesco Mansi, ex vice sindaco di Atrani – è stata però una sorpresa. La Mansi ha numerose possibilità che possa essere eletta attraverso il voto di genere. Infatti la Regione Campania dà la possibilità di votare un altro candidato affianco a quello maschile. “L’area democratica di cui faccio parte ha espresso due candidati: oltre me è candidato Domenico Sessa. Il voto di genere è una conquista per l’universo femminile. Può essere anche dato ad un altro candidato che non sia quello della stessa area politica purché sia nello stesso schieramento. Il voto disgiunto è un’altra cosa da quello di genere. Il PD con me ha avuto coraggio a candidare una giovane”. Cosa esprime la sua candidatura? “Il mio slogan è nostro. Il futuro, che voglio. Penso ai giovani, alle fasce sociali che non vorrebbero emigrare”. Dissesto idrogeologico? “La mia terra è stata protagonista di una tragedia, dovremmo ripensare la politica del territorio, rimodulare le scelte amministrative. Ad Atrani farò comunque un evento sul dissesto”. Michela Mansi è nata il 28 aprile del 1980 a Salerno, ma vive da sempre con la sua famiglia ad Atrani. Dopo essersi laureata in conservazione dei Beni Culturali presso l’ Università degli studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli con una tesi di laurea in Storia del Restauro, ha frequentato subito dopo un Master in Management dei Beni culturali ed è stata consulente della Soprintendenza BSAE di Salerno ed Avellino. Ha lavorato per il “Ravello Festival” ed ha curato la direzione artistica di diversi eventi in collaborazione con i comuni della Costiera Amalfitana. Ha pubblicato articoli per il Bollettino della Soprintendenza ed è stata relatrice in alcuni Convegni organizzati dal Centro di Storia e Cultura Amalfitana. Dopo la partecipazione alla Scuola di Formazione Politica tenutasi ad Amalfi, decide di impegnarsi attivamente alla vita del Partito Democratico, scegliendo di sostenere la mozione di Dario Franceschini nella fase congressuale. E’ stata delegata alla Convenzione Nazionale tenutasi a Roma l’11 ottobre scorso ed è stata candidata nelle liste alle elezioni primarie per la scelta del Segretario regionale del Partito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.