Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento: Piazza Veniero, dov´è il verde promesso?

Più informazioni su

Sorrento: La nuova Piazza Andrea Veniero.

di Vincenzo Maresca.

Sorrento. Inaugurata ma troppo grigia e con poco verde a disposizione, nonostante i tre alberi di grosso fusto salvati dall’espianto generale. Il nuovo look di piazza Andrea Veniero, opera pubblica consegnata ufficialmente ieri alla cittadinanza, non manca di suscitare le prime perplessità sulla base di accordi presi e non mantenuti. A farlo notare è il presidente del wwf sezione penisola sorrentina Claudio d’Esposito con espresso riferimento ad un verbale redatto tra l’associazione, il progettista Rossano Astarita e l’assessore Mariano Russo. L’impegno era quello di limitare l’inutile distruzione di un polmone di verde sacrificato per la riqualificazione di un’area destinata alla fruizione di cittadini e turisti sotto il profilo prettamente commerciale patteggiando la sostituzione degli aranci tagliati con altrettante essenze in modo da bilanciare l’eliminazione di quelli preesistenti. Ancora nell’accordo siglato era prevista la destinazione di una aiuola ad ospitare una specie arborea di tipo mediterraneo per pareggiare il taglio di uno storico esemplare di cedro del Libano. Ma alla inaugurazione della nuova piazza Andrea Veniero di verde promesso se ne è visto ben poco. Su una superficie di circa 2mila metri quadrati si è risparmiato dal cemento poco più di 20 metri quadrati di aiuole oltre ad una fioriera realizzata sul suolo cementato. La stessa Soprintendenza dopo avere approvato il progetto di riqualificazione della piazza aveva invitato il Comune a non tagliare gli alberi mantenendo quelli preesistenti, visto il loro pregio, nel progetto complessivo di sistemazione di piazza Andrea Veniero. Alla fine la freddezza geometrica della piazza è costata circa un milione e 100mila euro, oltre ai 43mila euro investiti forzatamente dal Comune per pagare gli interventi di scavo per l’area archeologica venuta improvvisamente allo scoperto durante i lavori. Anche se al di là delle polemiche l’intero intervento di riqualificazione dove nell’antichità sorgeva un mercato di epoca romana si presterà ad ospitare fiere e mercatini utili per il rilancio dell’economia turistica sorrentina nei periodi di bassa stagione. L’obiettivo ora è puntato sulla prossima inaugurazione del parcheggio Correale, l’enorme struttura che ospiterà 336 posti auto, 309 posti motorino e 10 stalli per bus turistici, il tutto distribuito sul piano di copertura e nei tre piani interrati.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.