Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Salerno: Ingente confisca di beni ad esponente clan dell´Agro

Più informazioni su

La Polizia salernitana ha portato a termine un’importante operazione, consistente nell’ingente sequestro di beni (valore complessivo 2 milioni di euro) ad un esponente della criminalità organizzata dell’Agro, il 57enne Michele Faiella, attualmente detenuto.

Le indagini, condotte dalla Divisione Anticrimine della Questura, hanno portato alla confisca di beni immobili e mobili appartenenti al pregiudicato, accusato di associazione per delinquere di stampo camorristico ed estorsione continuata aggravata, reati per i quali fu condannato a 6 anni di reclusione. Faiella faceva parte di un’organizzazione di tipo camorristico (promossa, diretta e organizzata da Mario Bisogno e Francesco Carusone) operante nel territorio di Cava e comuni vicini, “inquadrata” nell’ambito della più vasta ed articolata “Nuova Famiglia” facente capo a Carmine Alfieri.

Le imputazioni a carico di Faiella evidenziano che le attività estorsive furono dirette nei confronti di imprenditori operanti nel settore delle costruzioni, in particolare nel settore degli appalti o subappalti di opere pubbliche. Nell’aprile del 2002, inoltre, venne depositata un’ulteriore informativa di reato con cui venivano denunciati Faiella ed altre 27 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere: Faiella e Michele Petrosino D’Auria erano capi, promotori ed organizzatori di un sodalizio criminoso avvezzo all’estorsione ai danni di imprenditori edili dell’Agro, impegnati nella realizzazione di opere pubbliche e private, col fine di acquisire la gestione o comunque il controllo sulla fornitura del calcestruzzo, del cemento armato e del movimento terra.

L’attenta e capillare attività investigativa ha condotto all’individuazione del patrimonio di Faiella, oggetto del sequestro odierno: 1 immobile sito a Cava, composto da area di sedime, deposito e capannone con annesso appartamento; 1 impresa individuale di calcestruzzo Gioacchino Faiella (il figlio, intestatario fittizio); 4 autocarri; 4 betoniere; 1 autovettura; 1 autoveicolo isotermico. Il valore complessivo dei beni si aggira sui 2 milioni di euro.

Fonte la Citta                                                   inserito da Michele Pappacoda

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.