Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - News di Alberto Del Grosso

CAFFE´ DELL´EPOCA DUE SPETTACOLI di RINO NAPOLITANO CON IL GRUPPO "LAZZARI & BRIGANTI" foto

Più informazioni su

CAFFE’ DELL’EPOCA DUE SPETTACOLI di RINO NAPOLITANO CON IL GRUPPO “LAZZARI E BRIGANTI”

 

 

Sabato 6 Febbraio e Sabato 13 Febbraio u.s.,  Rino Napolitano con il Gruppo “Lazzari & Briganti”, hanno dato ancora una replica della farsa “Il Ricovero dei Moribondi” di Antonio Petito, rimaneggiato per la regia di Rino Napolitano.

In scaletta il 6 Febbraio, l’attore Tommaso Bianco, che ha dato un saggio della maschera Carnevalesca di “Pulecenella a cavallo a vecchia”, inserita nello spettacolo “L’ultimo Pulcinella” andato in scena presso l’Aula Magna dell’Università di Agraria di Capua.

Altri ospiti: Maurizio Vitiello, scrittore e docente alla Fondazione Humaniter; Pasquale Pallotta, professore e poeta, ideatore e fondatore del progetto poesia in aula per il “Fonseca”; l’avvocato Carlo Spina e la cantante Ilva Primavera.

Alberto Del Grosso, giornalista fotoreporter, che nell’ambito del suo programma “Porte aperte ai Giovani”,  ha presentato i giovani talenti: Francesco Cece, poeta e il pianista –compositore di musica classica Guglielmo Esposito, che hanno riscosso ampi consensi dal pubblico.

Siparietti musicali con Angelo Coraggio- voce e Franco Manuele- chitarra e voce hanno proposto numeri di “Posteggia napoletana”.

L’evento è stato condotto da Armando Fusaro, poeta e presentatore.

La riuscita serata si è chiusa con tutti i protagonisti che hanno cantato “comme è bella ‘a città ‘e Pulicenella”

Il pubblico presente, ha elargito applausi a tutti i bravi attori e cantanti della serata.

 

Sabato 13 Febbraio, nella ulteriore replica de “Il Ricovero dei Moribondi”, che Rino Napolitano con il suo Gruppo, ha dato in relazione alle tante richieste ricevute, un pienone di pubblico.

La recitazione della farsa e la conclusione, sono state precedute e seguite da siparietti musicali di Angelo Coraggio-voce, Gianni Pignalosa-mandolino e Michele Bevilacqua – chitarra. Rino Napolitano con Maria Luisa Scanfora, hanno recitato una breve farsetta con il personaggio “Sarchiapone”. Ci piace dire che abbiamo apprezzato oltre la qualità di recitazione del Napolitano, di cui ne abbiamo descritto varie volte la bravura, quella della Acanfora, ci è apparsa preparata e profondamente calata nel personaggio che interpretava.

Ospiti della serata: L’attore regista Peppe Ventrelli della compagnia teatrale ARCAS; Massimo Moffa, giornalista fotoreporter, comunicazioni interne del Comune di Napoli; Italo Scherzi, direttore editoriale del giornale “Cosmo Oggi”;

Enrico Fontanarosa, giornalista e poeta; Saverio Gatto, poeta e presidente dell’Associazione “Nuovi Angeli-Alfonso Gatto”.

La direzione di scena è stata affidata ancora a Salvatore Scotto.

Conduttore dell’evento, Armando Fusaro, poeta e presentatore.

A chiusura, Rino Napolitano ha ringraziato ancora Peppe per la disponibilità del “Caffè dell’Epoca, nell’ospitare manifestazioni artistiche, che (sic et simpliciter),tendono a valorizzare la cultura e l’Arte Napoletana.

Anche questo evento, si è concluso con il canto della canzone “A Città ‘e Pulecenella” che ha coinvolto il pubblico a cantare con i protagonisti.

Stasera la platea ha elargito lunghi applausi a tutti i validi protagonisti e collaboratori.

Cogliamo l’occasione per rinnovare i nostri ringraziamenti a Rino Napolitano, Maria Luisa Acanfora, Carmen Percontra, Salvatore Scotto, Armando Fusaro e Giuseppe Romano, per averci donato il gradito  libro di Nello Iovine “Cinquant’anni di pittura; opera che abbiamo apprezzata nel suo valore artistico e quale gradito dono dagli Amici che ci hanno dedicato l’opera con le loro firme.

Alberto Del Grosso

Giornalista Fotoreporter

 

Grafica di Salvatore Scotti

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.