Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Funerali a campobasso del parà morto in Afghanistan Alessandro Di Lisio Video

Più informazioni su

Dal videoreporter Giovanni Russo, che ringraziamo, per Positanonews. La testata della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina era presente nella cattedrale di Campobasso per i funerali di Alessandro Di Lisio, il parà 25enne morto in Afghanistan nell’esplosione di un ordigno martedì scorso.

La bara del giovane militare, avvolta dal tricolore, è stata accolta all’arrivo in chiesa da un lungo applauso. Tante le persone rimaste fuori dalla cattedrale gremita. “Alessandro era un instancabile operatore di pace”. Così lo ha descritto nella sua omelia l’ordinario militare, monsignor Vincenzo Pelvi, che ha aggiunto: “Il terrorismo ha paura degli italiani perché siamo un popolo di solidarietà”. Nel corso della cerimonia funebre – a cui ha assistito tra gli altri il ministro della Difesa Ignazio La Russa – è stata letta una preghiera che era stata scritta dallo stesso Di Lisio, che recitava: “‘Se una sventura spegnerà la nostra vita fa che il sacrificio non resti vano, ma sia uno stimolo di orgoglio e di azione per chi verrà”.

“Oggi tutto il governo e l’Italia sono inchinati davanti a questo ragazzo e alla sua famiglia. Bisogna essere orgogliosi dei nostri militari e ricordarsi sempre di questi ragazzi”, ha detto al termine La Russa. Nell’esplosione verificatasi martedì a una cinquantina di chilometri da Farah, nella Regione Ovest sotto comando italiano, sono rimasti feriti altri tre militari italiani, uno dei quali ha subìto un delicato intervento chirurgico per scongiurare il rischio di una paralisi. Ieri il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha visitato i feriti all’Ospedale militare Celio di Roma, e si è recato alla camera ardente allestita per Di Lisio, quattordicesima vittima italiana in Afghanistan. Sempre ieri, al rientro della salma in Italia, il ministro degli Esteri Franco Frattini ha dichiarato che le truppe italiane lasceranno l’Afghanistan quando sarà pacificato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.