Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

XXIII Festa Internazionale della Primavera 2009 – Meta e Sorrento dal 3 al 5 giugno

Più informazioni su

L’Associazione Culturale Cypraea e l’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania organizza per l’anno 2009 la XXIII Festa Internazionale della Primavera che ha per tema “ L’albero dell’ulivo nel ciclo dell’alimentazione e nel simbolismo della Pace”, coinvolgendo bambini, ragazzi, giovani ed adulti della Regione Campania e di numerose città europee ed extraeuropee.

Mercoledì 3 giugno a Meta nel Bleu Village dalle ore 9,30 con prosieguo fino a sera si aprirà ufficialmente la Festa Internazionale della Primavera, alla presenza di migliaia di bambini, ragazzi, giovani e docenti provenienti da: Inghilterra, Germania, Spagna, Serbia, Palestina, Repubblica di Udmurtia, Senegal, Burkina Faso, Taiwan, e per l’Italia Liguria, Lombardia, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata e Sicilia, che hanno partecipato con 1980 lavori ( elaborati di ricerche, documenti storici, interviste, manualetti, opere pittoriche e grafiche, filmati, documentari, spot, cortometraggi, VHS, CD, manifesti, realizzazioni di pietanze tipiche presentati in foto e in DVD) e sarà consegnato il Premio Cypraea -Giovane Europa. Si potrà visitare la Mostra dei lavori, partecipare ai laboratori didattici dell’olio, delle palme di ulivo e confetti, dell’intarsio sorrentino, del corallo, degli aquiloni, della Pace e di Lingua e Cultura Italiana. Come ogni anno per gli ospiti giovanili lo Chef Ludovico d’Urso ed i ragazzi dell’IPSSAR “Cavalcanti” di San Giovanni a Teduccio proporranno, con la collaborazione ed il sostegno dell’ATAPS, le pietanze tradizionali della gastronomia sorrentina.

Giovedì 4 giugno a Meta alle ore 10,00 nell’Istituto Comprensivo “ Buonocore – Fienga ” il Convegno Internazionale sponsorizzato dall’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive Sesirca della Regione Campania “ Il patrimonio dell’olio: alla scoperta dell’albero dell’ulivo e del suo apporto nel ciclo alimentare e nell’economia agricola di ogni paese produttore” nel corso del quale si confronteranno esperti del settore e giovani di varie etnie che porteranno esperienze diverse per prendere coscienza di queste problematiche su differenti piani di realtà. Sempre giovedì 4 giugno alle ore 19,30 a Sorrento raduno in Piazza Angelina Lauro delle delegazioni italiane e straniere presenti per il Corteo della Pace. Grande l’adesione di associazioni di volontariato e della stessa Fondazione Dentale della Curia arcivescovile di Napoli. Il Corteo si snoderà per il Corso Italia, via Fuoro, via San Cesaro, e raggiungerà Piazza Tasso dove si svolgerà la manifestazione” Diamo voce alla Pace”canti, danze, messaggi delle delegazioni giovanili italiane ed estere presenti, interventi del gruppo Zi’ Riccardo e le Donne della Tammorra, del Coro dei Bambini di Napoli promosso dall’Associazione Eco diretto da Peppe Barone, del Coro “Alamiré” della Scuola “A. Gemelli” diretto da Gilda De Maria e ancora altri partecipanti ù

Venerdì 5 giugno alle ore 09,30 al Porto di Sorrento le delegazioni straniere vivranno un’esperienza entusiasmante imbarcandosi sulla Mn “ Marine Club” alla scoperta della bellezza della nostra costa fino a Capri dove innalzeranno al cielo gli Aquiloni della Pace per poi proseguire alla vita della città di Amalfi. La mini Crociera è offerta dall’Armatore Roberto Fluss con la guida del Comandate Michele Russo. Il calendario continuerà fino al 14 giugno con altri momenti importanti come la Messa in posa degli alberi dell’ulivo a Sorrento e nelle periferie napoletane, donati dai giovani di “Markaz Yafa Althaqafi” Campo profughi di Balata – Nablus – Palestina in segno di Fratellanza, amicizia e pace. il Concerto della pace e le attività giovanili completanno “Operazione di Pace ” che si articola sulla creazione di grandi tele eseguite dai ragazzi presenti con la collaborazione delle studentesse Calabrese Valentina e Gargiulo Maria Laura e del Professore Luigi Ioviero dell’Istituto d’Arte “ F.Grandi” di Sorrento, tele che saranno in seguito inviate ai capi di Governo nei cui Paesi la Guerra continua a mietere vittime, a distruggere e desertificare. “ La Campania – spiega Cecilia Coppola – assume con questo evento il ruolo di ponte di collegamento fra etnie diverse, promuove e favorisce una conoscenza giovanile reciproca, presupposto di superamento di barriere sociali e culturali e stimola una riflessione più attenta e sentita sul relativo rispetto che allontaneranno rancori, odi, prevaricazioni, muri e fili spinati. Inoltre permette ai bambini campani di quartieri disagiati di trascorrere dei momenti sereni lontano dalle difficoltà in cui vivono quotidianamente. La penisola sorrentina diverrà Terra di Pace per le delegazioni delle Nazioni Straniere e Regioni italiane che programmeranno un comune piano di salvaguardia dell’ambiente e dei doni preziosi all’uomo da parte della terra, quale l’ulivo. Il Premio Cypraea – Giovane Europa, che riceveranno per l’impegno profuso, testimonierà la loro volontà di preparare un futuro ricco di certezze nel nome dell’amicizia, della libertà e della pace.” L’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania Corrado Gabriele che sostiene l’iniziativa della Cypraea così esprime il proprio pensiero. “ La Festa Internazionale della Primavera crea una rete di comunicazione specie nelle scuole fra le nuove generazioni, stabilisce il confronto di culture diverse e la conoscenza di una parte del mondo che si apre al dialogo, che investe le sue energie giovanili, il suo entusiasmo in una cultura ambientale, in una speranza di pace e collaborazione fra tutti i popoli in una società rinnovata. più matura, responsabile ed attenta a costruire nuove grammatiche di convivenza sociale”. Rosario Fiorentino, assessore all’Ambiente, alla Pace e ai Diritti Umani del Comune di Sorrento ha aperto le strade del paese alla Marcia della Pace in quanto sostenitore del rispetto dei diritti dei popoli tutti, indipendentemente dall’appartenenza etnica e del colore della pelle “Leggendo i lavori dei giovani – ha detto – mi sono soffermato su alcuni pensieri, come quello di considerare la bellezza della natura proprietà degli uomini che sanno apprezzarla e la loro volontà di realizzarne la tutela.La fede e il credere nella pace devono costituire il filo conduttore della nostra vita non solo nella nostra religione ma in tutte le religioni del mondo come l’ulivo che dovunque è simbolo di Pace.” Un momento particolare di questa edizione verranno è costituito dall’arrivo piantati degli ulivi donati dai giovani di “Markaz Yafa Althaqafi” – Campo profughi di Balata – Nablus. In segno di Fratellanza, amicizia e pace, interverranno Shafiq Kurtam Presidente della comunità palestinese in Campania e Souzan Fatayer Premio “Pace e Diritti Umani”, Regione Campania. La Festa della Primavera è patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali dalla Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, dal Comune di Sorrento, dal Comune di Bari, dalla Pro Loco di Meta, e ha la collaborazione della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, della Fisac – CGIL, della Comunità Palestinese della Campania, dell’ATAPS Consorzio Aziende Turistiche Penisola Sorrentina e della Marine Club Minicruises.

Associazione Culturale Cypraea

Via delle Rose n. 25 80063 Piano di Sorrento ( Na) tel. fax ++39 815322201 e-mail cypraea@inwind.it web www.cypraea.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.