Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - Escursioni d'autore: Emozioni poetiche di Liuccio

IL METRO’ DEL BY-NIGHT SI A SORRENTO MA PENALIZZA LA COSTA DI AMALFI

Più informazioni su

Preceduto da una martellante campagna di stampa entra in funzione il servizio di collegamenti via mare da Napoli per il by-night nella Costiera Sorrentina. Prevede tre coppie di corse serali dal Molo Beverello, con partenza alle 20,30, 22,30 e 01,15 e da Marima Piccola a Sorrento per il ritorno alle 21,30,00,30 e 02,00. L’obiettivo è quello di decongestionare il traffico via terra ed azzerare, o quasi, i rischi del rientro attraverso un piano di mobilità alternativa. L’iniziativa dei collegamenti serali e notturni sulla rotta Napoli-Sorrento e viceversa va salutata positivamente anche perché consente di attenuare l’inquinamento da traffico in un’area ad alta vocazione turistica e nello stesso tempo offre l’opportunità agli abitanti della costa ed ai turisti di poter ammirare Napoli di notte: uno scenario che scatena forti emozioni. Gli operatori lo considerano, giustamente, come un supporto valido alle aziende in crisi.

Il nuovo servizio marittimo varato dall’Assessorato Regionale ai Trasporti, con il Metrò del Mare, l’Acam-l’Azienda campana per la mobilità sostenibile, il Consorzio Unico Campania e la Baia di Napoli resterà in funzione per tutti i weekend fino al 13 settembre.

Ne è esclusa, purtroppo, la Costiera Amalfitana, che continua a recitare il ruolo di parente povero in una visione napolicentrica della politica turistica in Campania. E stupisce il silenzio assordante delle istituzioni salernitane: provincia e comuni costieri, che pure lamentano un ingorgo a volte drammatico lungo la statale 163 rimasta quasi al tracciato dei Borbone, mentre, per miracolo, oltre Positano, appena si tocca il territorio della provincia di Napoli ha visto interventi radicali di ampliamento con tunnel provvidenziali in roccia, che bypassano i centri abitati, con una manutenzione ineccepibile a scialo di fiori ai bordi e nelle piazzole di sosta.

 Che ne pensa l’Amministrazione Provinciale di Salerno, fresca di nuovo insediamento, ora che, tacitati, si spera, gli appetiti per la spartizione degli assessorati, dovrebbe intraprendere il pieno ritmo di lavoro, che ci auguriamo fecondo?

Come si giustifica il silenzio dei sindaci, vecchi e nuovi, da Vietri a Positano che non reclamano giustizia distributiva nella infrastrutturazione dei servizi dall’Ente Regione?

Perché non si alza, forte e chiara, la protesta degli operatori che vedono penalizzate le proprie aziende in vista di una estate che non si annunzia esaltante nel piano di una devastante crisi economica? Possibile che non ci sia una voce, pubblica o privata, a difendere i diritti di un territorio che è stato e resta una delle più belle  e prestigiose cartoline dell’Italia Turistica nel mondo?

Ancora una volta la pigrizia mentale, la rassegnazione, che rasenta il fatalismo, la mancanza di amministratori e di operatori di spessore e di coraggio penalizza la Costa di Amalfi, che dovrebbe poter contare, invece, su risorse umane ed intelligenze in grado di difenderne ed esaltarne lo scrigno dei tesori di arte, cultura, beni ambientali e giacimenti enogastronomici.Ed ancora una volta si ripresenta urgente e non più rinviabile l’esigenza che la Costa di Amalfi abbia una sola voce, autorevole, a parlare dei problemi dell’intero territorio e a reclamarne la soluzione.

 

                                                                    Giuseppe Liuccio

                                                                Email:g.liuccio@alice.it

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.