COSTIERA AMALFITANA, LEI LO LASCIA E LUI SFASCIA LA CASA. FERMATO DAI CARABINIERI

Più informazioni su

Carabinieri e ambulanze, del 118, Croce Rossa e dei vigili del fuoco hanno attirato l’attenzione di molti fra Positano e Praiano in Costiera amalfitana per un episodio di carattere passionale. Lei lascia lui dopo anni vissuti insieme e  poi  va in casa dai genitori di lei, dove si trovava la ragazza, e sfascia tutto provando a dar fuoco ai mobili. Ricordiamo che fino a condanna definitiva vige la presunzione di innocenza e il titolo del pezzo è solo esemplificativo della vicenda. Al momento i carabinieri stanno interrogando gli interessati mentre sono tutti in subbuglio. L’uomo è stato fermato sotto gli occhi di tutti dagli uomini dell’Arma che lo hanno portato in caserma, mentre scriviamo a mezzanotte ancora non si è deciso cosa fare. La speranza della redazione è che si trovi una soluzione quanto più possibile amichevole alla vicenda, nelle vicende sentimentali e passionali è facile perdere il controllo anche se questo, è bene saperlo, comporta la commissione di alcuni reati. Solo questa mattina si è scoperto che  l’uomo è stato arrestato con l’accusa di incendio colposo. Sono vicende umane e passionali, ma anche sentimentali, l’uomo ha un figlio con questa ragazza, che hanno portato ad un episodio che non doveva accadere, che poteva finire peggio, ma speriamo tutti per il bene dei figli si risolva in qualche maniera pacifica e civile. Comunicato stampa ufficiale pubblicato da tutte le testate:

Non è stato semplice, ma alla fine sono riusciti a disarmarlo: M.S., cinquantenne positanese, è stato arrestato nella trascorsa nottata dai Carabinieri della Stazione di Positano e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Amalfi, in località Marina di Praia, sulla spiaggia. L’uomo vi si era rifugiato nella vana speranza di sfuggire all’intervento dei militari della Benemerita: la disperazione, inoltre, lo aveva indotto a portare con sé un fucile da pesca pensando di potersi difendere e restare impunito. L’arrestato era ricercato in quanto, poco tempo prima, aveva dato fuoco a tutti i mobili dell’abitazione in cui conviveva con la propria compagna, B.G., ventottenne: ed è proprio il tormentato rapporto sentimentale con quest’ultima e l’ennesima lite con la conseguente separazione, la causa dell’insano gesto.

Più informazioni su

Commenti

Translate »