Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - Escursioni d'autore: Emozioni poetiche di Liuccio

COSTA DI AMALFI: PER UN’ETICA DEL TURISMO

Più informazioni su

Questo giornale online è una finestra spalancata, un riflettore perennemente acceso sulla Costiera ed oltre. Onore al merito a Michele Cinque, un collega bravo e genialoide, che ha saputo creare una tribuna libera ed aperta per dare voce  alla cronaca mondana, agli eventi, ma anche ai problemi della quotidianità di un vasto territorio. E così tra una comparsata di vip all’ancora nelle baie o a caccia di souvenir nelle boutiques tra vicoli nella penombra o negli slarghi silenziosi delle minuscole piazze o a degustazione lenta di prelibatezze del palato negli accoglienti ristoranti pruristellati, c’è anche spazio, purtroppo, per episodi di cronaca nera con il protagonismo di microcriminalità, che appanna e ferisce l’immagine  di una delle più belle cartoline dell’Italia turistica nel mondo.

E fa rumore la notizia di una truffa online su carte di credito clonate di ignari cittadini, indigeni e turisti, e stupisce la dimensione dello  spaccio di droga a cielo aperto ad opera di malavitosi del napoletano con sostegno e complicità di “pali” giovani e meno giovani del territorio, ed indigna l’accattonaggio di qualche sconsiderato che pretende mance/mazzette per un posteggio abusivo o, addirittura, per un semplice “consiglio/indicazione” di un ristorante/trattoria dove consumare un buon pasto. Se non siamo al pagamento del pizzo ci manca poco. E, in questo modo, l’immagine della Costiera, come oasi di pace, di serenità e di sicurezza se ne va in frantumi. E bene fa questo giornale a mettere il dito sulla piaga e denunziare senza falsi pudori disservizi, volgarità e microcriminalità  con l’intento di tutelare l’immagine di bellezza  della Costa, che alcuni scriteriati appannano e sfregiano.

C’è un dovere di tutela da parte delle Forze dell’Ordine e delle Civiche Amministrazioni con tutti i mezzi a disposizione per la prevenzione e la repressione. Ma c’è una più vasta responsabilità che tocca l’intera opinione pubblica e la più vasta società civile.

Da noi vengono turisti legati al territorio da antica e radicata tradizione o la schiera di quelli che i sociologi, alla De Masi, chiamano consapevoli, vale a dire attenti e motivati nella scelta della vacanza tra numerose opzioni. Cercano una giornata di mare, pulito ed attrezzato, nella buona stagione, o una escursione tra monumenti di pregio e specificità ambientali, nella bassa, un pasto di qualità a base di tipicità territoriali in un ambiente accogliente, un concerto o una serata letteraria in un contenitore di prestigio. L’intero territorio costiero è in grado di soddisfare appieno queste esigenze. Però si deve dare, sempre di più, uno stile di vita all’insegna della cortese eleganza, con sobrietà e senza ostentazione, con naturalezza e disinvoltura, senza sbavature, con semplicità e spontaneità, con correttezza e senza furbizie.

I Greci, di cui siamo eredi, consideravano l’ospite sacro, che non pagava. A maggior ragione dobbiamo considerarlo tale noi, che ne riceviamo un compenso. Proprio per questo urge un’etica del turismo, che va diffusa, difesa ed esaltata.

In ogni turista c’è sempre una scheggia di Ulisse, un demone della curiositas, che lo esalta e lo guida nell’avventura della scoperta. Facciamo che in Costa di Amalfi trovi ancora e sempre la sconvolgente bellezza ed i dolci turbamenti dell’amore di Nausica, le stupefacenti meraviglie del giardino di Alcinoo e la calda e generosa ospitalità della sua reggia, prima del ritorno nella casa di Penelope con gli occhi accesi a nostalgia di viaggio avventuroso.

                                                                                                          Giuseppe Liuccio

                                                                                                    Email: g.liuccio@alice.it

 

 

 

 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.