Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Fondazione Capri, la cultura si fa strada – Grand Hotel Quisisana – 23 maggio

Più informazioni su

ANNA MARIA BONIELLO Capri. Il via ufficiale alla Fondazione Capri sarà dato sabato 23 maggio alle 11 in una location prestigiosa che è il teatro del Grand Hotel Quisisana. La Fondazione, che ha tra i suoi scopi principali quello di valorizzare e tutelare il patrimonio storico e paesaggistico dell’isola nonché la produzione e la diffusione della cultura sul territorio caprese, è nato grazie alla volontà di un gruppo di soci fondatori, in gran parte albergatori, professionisti e imprenditori di Capri e Anacapri. A presiedere infatti i vertici della Fondazione, nei ruoli di presidente e vice presidente, sono stati chiamati Gianfranco Morgano della storica famiglia proprietaria del Quisisana e di una catena di alberghi di lusso sull’isola, e Tonino Cacace patron del Capri Palace, che svolge un ruolo di primo piano nella promozione turistica e culturale della sua Anacapri. L’isola dunque, unita in un unico organismo che vede la partecipazione all’interno degli organismi dirigenti del comune di Capri e di Anacapri e che si avvale del contributo della Regione Campania. I saluti istituzionali, infatti, sabato mattina saranno affidati all’assessore regionale ai Beni Culturali Claudio Velardi e ai sindaci dei due comuni, Ciro Lembo e Mario Staiano. A Gianfranco Morgano e a Tonino Cacace il compito di illustrare il programma delle iniziative in questa prima stagione estiva, che prevede un progetto di danza a Capri «Abitare la Bellezza», curato da Gigi Cristoforetti, il Festival del Futuro «Trend Watching» a cura di Elena Marinoni e il progetto Travelogue di Massimiliano Scuderi e Arianna Rosica. Tre appuntamenti di notevole valenza culturale e artistica, presentati dai due comuni e che saranno realizzati dalla Fondazione Capri, il primo dei quali «Abitare la Bellezza», è stato già inserito nel «Viaggio nella Creatività», un insieme di progetti finanziati dall’assessorato al Turismo della Regione Campania. «Abitare la Bellezza» infatti, dedicato alla danza, si propone di portare a Capri importanti artisti che si esibiranno in luoghi ricchi di fascino e di storia, di cui Capri dispone. In questa prima edizione è stato già programmato infatti un omaggio alla grande coreografa Carolyne Carlson, che presenterà Blue Lady, un cult del ballo, che sarà eseguito in una location di straordinario impatto quali gli scavi archeologici di Damecuta. E dopo Damecuta sarà la Certosa teatro di «Un air de folies». Sarà una vera e propria festa barocca con musicisti e danzatori della compagnia Fetes Galantes. Il periodo individuato dalla Fondazione per organizzare questo tipo di evento, mirato ad attrarre sull’isola un turismo internazionale, è inserito fra giugno e luglio. Gli appuntamenti invece legati all’arte contemporanea Travelogue saranno organizzati tra settembre e novembre. (Il Mattino)

inserito da A. Cinque

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.