Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

il 1° maggio itinerario di Legambiente a Felitto e alle Gole del fiume Calore foto

Più informazioni su

 



G.E.N.  – GRUPPO ESCURSIONISTI NATURALISTI
ITINERA  TREKKING  NATURA ”
2009
 V° edizione



” un Buon camminatore
non lascia tracce “
(Lao Tzu)






venerdì 1 maggio

  Felitto: le Gole del fiume Calore “

– dalla piccola diga di Remolino –

 .


.

” nel regno della Lontra “
Parco naz. del Cilento e Vallo di Diano

escursione didattico-naturalistica

 



 

Itinerario:  diga Oasi di Remolino (Felitto) (188m) – ponte naturale di  “Pretatetta” – spiaggia “la conca” 230m. –  la cascata – e… ritorno

Visita al centro storico di Felitto.

 

lunghezza:   Km 6 A/R
segnaletica:  Si segue il corso del ruscello

dislivello:  200 m. A/R

difficoltà: media (E)

durata: 3 h e 30 esclusa la sosta pranzo A/R

motivi di interesse: storico, geologico, naturalistico, paesaggistico

approv. idrico: fontana ad inizio percorso all’ingresso dell’Oasi del WWF

mezzi di trasporto: auto proprie

abbigliamento: leggero. Consigliati copricapo e crema da sole, costume e asciuga per chi fà il bagno.

direttori di escursione: Luigi Mascolo e Nicola Montuori

 

Descrizione: Quella di Felitto è forse la più suggestiva tra le 5 gole carsiche che il fiume Calore ha scavato nelle rocce lungo il suo percorso. E’ questo uno dei luoghi più selvaggi del Parco naz. del Cilento e Vallo di Diano. Il fiume scorre incassato tra alte pareti verticali ed è coperto da una vegetazione a galleria: queste condizioni creano un microclima umido e caldo per molti mesi dell’anno. Racchiude un ecosistema fluviale ancora integro e raro in Italia: circa il 30% della popolazione italiana di Lontre (60% insieme al fiume Sele) vive lungo il suo corso. Ma le gole sono anche un vero paradiso botanico: 360 specie censite di cui 15 rare e 5 rarissime.

Impressionante il ponte naturale di “Pretatetta”: formato da un enorme masso, quasi sospeso nel vuoto, incastrato tra altre rocce. Sotto di esso è possibile accedere attraverso una scaletta in legno ed un minimo di arrampicata. Questo tratto verrà percorso solo da escursionisti esperti.

Interessante anche il ponte di Magliano, esempio di architettura medioevale a schiena d’asino: probabilmente il più bello tra i tanti che si possono incontrare lungo il Calore.

La purezza dell’acqua di questo fiume unita al colore bianchissimo delle rocce nelle quali scorre danno vita ad un colore delle acque davvero stupendo: è indispensabile però che per alcuni giorni prima non vi sia stata pioggia.

E’ possibile fermarsi alla spiaggia rocciosa de “la conca” dove è possibile fare il bagno.

 

Appuntamenti:  uscita staz. Circumvesuviana di Via Nocera ore 7,55
                          svincolo autostradale di Angri (A3) ore 8,05

                           oppure uscita Battipaglia ore 8,40.

 

 
Dare sempre un cenno di adesione, prenotandovi possibilmente entro il giorno precedente l’escursione!

Luogo degli appuntamenti, ora e itinerari potrebbero subire variazioni anche all’ultimo momento. Contattare:

Luigi Mascolo  cell. 333 5817668  e-mail: associazione-gen@libero.it
Amedeo Cacace  cell. 338 4825306  e-mail: camadeus@libero.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.