Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

SALERNO, JAZZ E TEATRO PER IL WEEK END DI SAN VALENTINO

Più informazioni su

Jazz, cucina afrodisiaca, lenti galeotti e sfrenate notti in discoteca sono il modo migliore per festeggiare San Valentino rimanendo in città. E per i cuori solitari? Niente paura: le possibilità di divertimento che il fine settimana salernitano offre sono come sempre tantissime. SAN VALENTINO TRA JAZZ E SINATRA – Le tradizioni antiche e i colori indimenticabili dell’Irlanda trasportate in coinvolgente musica sul palco del Moro di Cava de’ Tirreni per festeggiare un San Valentino folk. Se l’amore per la musica si unisce al fascino di una terra lontana piena di antiche suggestioni è facile trovarsi in una serata magica: i Deep Green Light propongono in chiave acustica inni celebri della tradizione irlandese dei pub e arie celtiche dal sapore mistico. Elegante, carezzevole e romantica sarà la notte di S. Valentino al Cube di Salerno. Per la festa degli innamorati la rassegna jazz, firmata dalla direzione artistica di Stefano Giuliano, propone un concerto in cui la voce swing di Vittorio Frattini incontra gli strumenti jazz di Marco Di Domenico (piano), Francesco Maiorino (contrabbasso) e di Felice Marino (batteria). Un quartetto tutto da ascoltare anche perché dagli spartiti si leggeranno le note dei pezzi che hanno scritto una delle pagine più bella della musica d’oltreoceano, e precisamente quelli dell’indimenticato «The voice». Vittorio Frattini darà così voce al grande Frank Sinatra regalando alle coppie un vero e proprio evento da non perdere. A far da colonna sonora nel giorno dell’amore non mancheranno brani come «My funny Valentine» e «Fly me to the moon». Alla discoteca La Folie di Montecorvino Rovella live con Lunatika. Tema della notte: «Voglio dirti che ti amo: musica e messaggeria d’amore». TEATRO E SPETTACOLI – Tratta da un antico canovaccio di Carlo Guarini, «È tornato papà», è stata riscritta e reinventata da Gennaro Morrone e ambientata all’epoca attuale: una storia comica che parla di sentimenti. Sul palco del Teatro Nuovo venerdì e sabato alle 21 e domenica alle 19. Al Teatro La Provvidenza di Vallo della Lucania, venerdì alle 21 trionfa la risata con «Liberi Tutti», lo spettacolo di Paolo Caiazzo che, come perno principale del suo monologo ha scelto il concetto di libertà, sottolineando le manie e le fobie dei nostri tempi. Al Delle Arti del capoluogo, la comicità di Maurizio Casagrande regista e interprete di «A me…mi manda Picone», sabato alle 21 e domenica alle 18.30. Ancora risate, grazie a «Si…pariando», sul palco del Ridotto: esilarante spettacolo di cabaret, in cui si esibiranno Mariano Bruno, Arteteca, Enzo e Sal. Sabato alle 21.15 e domenica alle 19.15. Sul palco del teatro Del Giullare di Salerno la Compagnia del Giullare mette in scena «Zio Vania» di Anton Cechov. Ad accompagnare le repliche sarà la mostra fotografica di Enzo D’Antonio dal titolo «Villaggio Metropolitano», sabato alle 21.15. Al Teatro Bis, domenica alle 18.30, è di scena il futurismo: lo spettacolo «Futurismo Forever» curato dalla Compagnia Scenidea, è una celebrazione del centenario del Movimento Futurista. Verrà ripercorso il Teatro Sintetico Futurista, con scene tratte dalle opere dei maggiori esponenti di questo movimento: Marinetti, Depero, Balla, Cangiullo, Buzzi, Carli, Settimelli, Dessy, Folgore, Pratella, Ginna, Boccioni, Trampolini. MUSICA E CONCERTI – Dopo 15 anni ritorna a suonare insieme la storica band di Antonio Onorato, formazione con la quale Antonio ha cominciato ad affacciarsi al mondo del jazz-rock partenopeo. La band sarà la protagonista, venerdì alle 22.30, dell’appuntamento della rassegna MoroInJazz del locale del Borgo Scacciaventi di Cava de’ Tirreni (Sa). Antonio Onorato alle chitarre sarà accompagnato da Piero De Asmundis al piano e tastiere, Diego Imparato al basso e Mario De Paola alla batteria. Sperimentale e dissacrante il venerdì dell’Iroko con Mark Spanoudakis aka Kreon e George Laimos aka Lemos. Dj resident Ernesto Valitutti. Sabato invece il tempio salernitano del rock ospita «Rock and Disco» con Malatja, Atomic baby e Cosmorama. Domenica alle 22.30 il disco night Solluan di Cava de’ Tirreni presenta il sax di Antonio Florio in Serata latina: la musica e la folgorazione caraibica. A cura di Antonella Salese, Corriere del Mezzogiorno

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.