Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

COSTIERA AMALFITANA, DI LIETO PRESENTA "IO SO´ FATTO D´ACQUA ´E MARE"

Più informazioni su

Sabato 17 gennaio, con inizio alle ore 19.00, presso l’Auditorium “L’incontro” di Maiori in Costiera Amalfitana Peppino Di Lieto presenta la sua nuova opera in versi “Io so’ fatto d’acqua ‘e mare!” (Terra del Sole edizioni).


Le liriche di Peppino Di Lieto, raccolte in questo libro, sono il frutto dell’esperienza personale e di una rielaborazione di ricordi di vita familiare, fatta sulla scorta di una grande passione per il patrimonio della cultura popolare.


La semplice descrizione di questo patrimonio costituirà la documentazione per il futuro, a cui ricorrere per seguirne l’evoluzione in Costa di Amalfi lungo gli anni.


Non è facile un lavoro del genere, in quanto occorre possedere quella particolare capacità di osservazione che deriva non dagli studi, ma dalla crescita della sensibilità personale e dalla conoscenza dell’animus del popolo che il poeta esprime nel personale modo di sentire e vivere la realtà paesana. Essa, infatti, conserva, rinnova e tramanda la sua cultura, il suo sapere, cui è legato un patrimonio inestimabile di valori, non solo etici ma anche pratici.


Nel leggere le liriche di Peppino Di Lieto, molti rivivono con lui gli anni della propria fanciullezza con l’intenso sentimento connesso alla nostalgia e all’amore delle cose perdute. Egli è legato ai ricordi degli affetti che percorrono la sua vita.


Una vita davvero avventurosa.


Peppino Di Lieto è nato a Maiori il 16 gennaio 1927. Dopo una brevissima esperienza nel Seminario Arcivescovile di Amalfi, nel 1942 parte giovanissimo volontario nella Regia Marina. L’8 settembre 1943 lo trova a Pola; attraverso fortunose peripezie riesce a tornare indenne nella sua casa. Nel dopoguerra vive tra Roma e Milano, facendosi apprezzare per i suoi numerosi brevetti. Torna a Maiori con l’idea di ricreare in Costa d’Amalfi il “Giardino di Epicuro”. Attivo e fattivo promotore dello sviluppo turistico, sociale e industriale, ravviva con le sue geniali intuizioni l’Agorà Maiorese.


Io so’ fatto d’acqua ‘e mare!” chiude una trilogia iniziata con “Un dì lieto a Maiori nel giardino di Epicuro” e “Cronaca in versi”.


 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.