Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Grotta del Sole, il vino diventa un´opera d´arte

Più informazioni su

NAPOLI- “Dio Pazzo” è la prima bottiglia della serie Rèserve d’Art creata dall’azienda Grotta del Sole, in collaborazione con l’agenzia Sharp Cut di Londra, ritraendo un’immagine di Yvonne De Rosa, tratta dall’innovativo progetto fotografico Crazy God per sensibilizzare il pubblico verso la comunicazione dell’arte e le tematiche ambientali.

Attraverso questi scatti l’artista ha dato voce ai pensieri ed alle emozioni dei pazienti di un istituto di igiene mentale abbandonato. A distanza di sei anni dalla chiusura della struttura sanitaria, la De Rosa è ritornata fra le stanze e i corridoi ormai fatiscenti dell’antico edificio per documentare il vuoto lasciato dai degenti. Questa ricognizione ha dato origine ad uno studio sensibile e toccante dei pazienti di un tempo, condotto unicamente attraverso i ritratti degli oggetti abbandonati e delle scritte liberamente tracciate sui muri. Pensieri, appunti e testimonianze di sofferenza che nel forte degrado registrato dall’obbiettivo sembrano assumere un significato recondito, quasi divinatorio. Ogni edizione limitata di bottiglie, contenente una riserva di Grotta del Sole, sarà studiata per essere collezionata come opera d’arte o riutilizzata come oggetto di design.

La linea Réserve d’Art sarà presentata sabato 13 dicembre all’inaugurazione del progetto fotografico Crazy God di Yvonne de Rosa (www.yvonnederosa.com) al PAN di Napoli in via dei Mille 60 alle ore 18:30. Seguirà una degustazione di vini Grotta del Sole a cura di Angelo Di Costanzo, primo Sommelier della Campania 2008.

Il progetto fotografico Crazy God nasce dall’attività di volontariato di Yvonne De Rosa, all’inizio degli anni ’90, nella sede di un vecchio ospedale psichiatrico italiano ed ha ricevuto il primo premio all’International Photography Awards 2007, cinque menzioni d’onore e un riconoscimento dalla World Health Organization. Nel 2008 ha vinto uno dei premi Flash Forward, istituiti dalla Magenta Foundation’s Emerging Photographers di Toronto. Parte integrante del progetto è l’omonimo libro edito da Damiani, presentato per la prima volta alla Photographers’ Gallery di Londra nel 2007, attualmente disponibile presso le librerie Electa.

Yvonne De Rosa vive e lavora a Londra, dove si è diplomata in fotografia presso il Central Saint Martins College for Art and Design. Le sue opere fanno ormai parte di numerose collezioni europee, pubbliche e private.

La mostra è visitabile dal 13 dicembre al 2 febbraio 2009.

Palazzo delle Arti Napoli/ Palazzo Roccella

Via dei Mille, 60; 80121 Napoli

giorni feriali: 9,30-19,30  festivi: 9,30-14,00 Chiuso il martedì.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.