Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

MINORI COSTIERA AMALFITANA SANTA TROFIMENA

Più informazioni su

Santa Tofimena, santa d’origine siciliana, di Patti (ME) omologa di Santa Febronia, che si venera a Minori (SA) in Costiera Amalfitana. L’agiografia è piuttosto contorta, la leggenda vuole che fu martirizzata ancora fanciulla, intorno ai 12 /13 anni per mano dello stesso padre, poiché desiderosa di battezzarsi e di abbracciare la fede cristiana, si racconta di una visione di un angelo che le annuncia la consacrazione a Cristo e l’imminente martirio, e contraria alle nozze con il prescelto indicato dalla famiglia. Il corpo fu affidato alla custodia di un urna e gettato in mare, le correnti la spinsero sino alle coste salernitane e precisamente a Minori. L’urna ritrovata dalla popolazione minorese fu fatta trasportare da una pariglia di giovenche, ma arrivati al punto dove oggigiorno sorge la chiesa a lei dedicata, gli animali non vollero assolutamente proseguire, pertanto i minoresi interpretarono ciò come il segnale divino della scelta del luogo ove erigere la suddetta chiesa. Le vicende storiche della cittadina sono legate al culto e alla venerazione per la Santa Trofimena di cui, per più di un millennio, ha conservato gelosamente le reliquie. Di tali reliquie si ha notizia storica sin dagli anni 838-839 d.C., secondo quanto riporta una cronaca anonima che narra del trafugamento e delle varie traslazioni subite dai resti della santa per opera dei Longobardi del principe Sicardo di Benevento. Tre sono le feste che si celebrano un suo onore nel corso dell’anno: 5 Nov., 27 Nov., 13 Lug.. Il 5 Novembre si festeggia anche l’onomastico e si fa risalire questa festa alla data del ritrovamento delle spoglie sella santa sulla spiaggia di Minori. Il 27 Novembre si festeggia il rinvenimento dell’urna, che era stata nascosta per evitare ulteriori saccheggi da parte dei Longobardi. Il 13 Luglio, che è diventata nel corso degli anni la festa probabilmente più importante in quanto cade nel periodo estivo, è attribuito alla santa un miracolo. Minori sta per essere attaccata dalle imbarcazioni dei predoni arabi, e quindi infedeli, del “Barbarossa”. La popolazione allora invoca l’aiuto della santa che in una bellissima giornata estiva fa scatenare una tremenda tempesta che sbaraglia le imbarcazioni dei predoni mussulmani. Tale miracolo è riconducibile ai reali saccheggi subiti dalle varie città della Repubblica Amalfitana per mezzo di vari predoni corsari, infatti, anche a S. Andrea, venerato ad Amalfi, è attribuito tale miracolo che si festeggia il 27 Giugno, e lo stesso vale per S. Matteo, venerato a Salerno. Prima dell’arrivo delle reliquie di Sant’Andrea ad Amalfi, trafugate a Costantinopoli, per opera del mercante amalfitano Pietro Capuano, Santa Trofimena aveva enorme venerazione nel territorio della Repubblica marinara d’Amalfi, poiché era l’unico santo di cui si potessero venerare le sacre reliquie; infatti ancora tutt’oggi la festa di S. Trofimena è ancora molto sentita dai discendenti di quegli amalfitani. Esiste un’antica chiesetta di Santa Trofimena anche a Salerno, ove furono conservate le spoglie da parte di una colonia di mercanti amalfitani, per evitarne il saccheggio da parte dei soliti Longobardi. In tempi più vicini ai nostri degli emigranti minoresi a New York hanno eretto una cappella anche in questa città americana e possiedono una copia fedele della statua che viene portata in processione per celebrare, al di la dell’atlantico la festa di Santa Trofimena, Patrona di Minori

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.