Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

CIPOLLOTTO NOCERINO DALLA DOC ALLE INIZIATIVE

Più informazioni su






Pochi mesi dopo il riconoscimento della denominazione d’origine protetta, il consorzio di tutela del cipollotto nocerino dop vara un programma di inteventi per la valorizzazione del gustoso bulbo coltivato in 21 comuni dell’Agro stabiese, pompeiano e nocerino- sarnese. Primo appuntamento oggi all’auditorium sociale di Pagani dove verrà presentato il volume «Cipollotto nocerino, l’ortaggio dop più antico della Storia», curato dal presidente del consorzio Giuseppe Bulleri. Il riferimento del titolo è alla presenza di una raffigurazione pittorica del cipollotto nel larario del Sarno ritrovato tra le rovine dell’antica Pompei. Attualmente, la coltivazione dei bulbi rappresenta un’attività molto significativa per l’economia dell’Agro. La superficie destinata a questa coltura è infatti di circa 1.400 ettari, dai quali si derivano 50mila tonnellate di prodotto fresco, che producono un fatturato annuo di circa 30 milioni di euro.
Pregio principale del cipollotto è la dolcezza dei bulbi. Raccolto in primavera, viene utilizzato prevalentemente crudo, ma può anche rappresentare l’ingrediente principale di preziose preparazioni, come conferma Raffaele Vitale, il patron del ristorante Casa del Nonno 13, che proprio giovedì ha ricevuto dagli ispettori della Guida rossa della Michelin l’ambita prima stella al merito culinario. «Se parliamo di cipollotti — afferma il ristoratore — sono troppo di parte per esprimere un’opinione obiettiva. Noi siamo nati con la frittata di cipollotti bianchi. Anche se naturalmente, per variare e aggiornare l’offerta, abbiamo elaborato anche delle ricette gourmet». Vitale conclude con un consiglio. «Non eliminate completamente di gambi. Se si tratta di prodotti freschissimi, anche le parti verdi possono essere tranquillamente consumate».
R. E.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.