Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

A´ SCIPPATA, DA TRAMONTI IL ROSSO DELLA COSTIERA AMALFITANA CHE SFIDA I GRANDI

Più informazioni su

In Costiera Amalfitana stanno crescendo i grandi vini e soprattutto un territorio (quale quello di Tramonti) vocato per territorio vitato. Sono nate diverse aziende tutte di valore da Monte di Grazia a Cantine San Francesco, ma il rosso di Apicella A’ Scippata predomina nella Amalfi Coast. Ecco il pezzo di Gimmo Cuomo sul Corriere del Mezzogiorno


Nel corso delle degustazioni effettuate nei mesi di luglio e di settembre per la compilazione della nuova antologia «Campania da bere 2009» ho registrato un sensibile innalzamento del livello qualitativo dei vini della Costiera amalfitana. Se in principio era solo Marisa Cuomo ad offrire prodotti in grado di essere apprezzati fuori dall’ambito locale, ora il panorama della doc è cambiato. Dietro l’azienda battistrada stanno avanzando altri storici produttori che hanno ingaggiato una virtuosa competizione al rialzo. Non posso che rallegrarmi. Un esempio lampante è fornito da questo taglio di tintore e piedirosso di Apicella. Già nella prima edizione di Campania da bere rilevavo l’errata collocazione dell’apostrofo nel nome (a’ scippata piuttosto che il vernacolarmente corretto ‘a scippata).


ERRORE IN ETICHETTA – L’errore in etichetta è rimasto. In quattro anni, invece, il vino è molto cambiato. In meglio. L’ultimo che ho provato (2004), pur conservando forza e carattere, ha acquistato equilibrio ed eleganza, tanto da far sembrare quasi generosa la valutazione di tre stelle attribuita al vino esordiente. Di colore rubino con riflessi granati, limpido, molto consistente. Il quadro aromatico è complesso e cangiante: già mezz’ora dopo la prima “sniffata” coglierete, infatti, note e accenti del tutto diversi. Provo a riassumere: i profumi più evidenti e caratterizzanti sono quelli di amarena e piccoli frutti di bosco, in particolare, di mirtilli, freschi e in confettura; avvertirete anche sentori di pelli pregiate e cuoio nuovo, ricordi di torrefazione, rinfrescanti aliti balsamici. In un vino di potente struttura colpisce l’equilibrio e la felice lavorazione dei tannini. La freschezza gli assicura anche slancio e gli consente di prodursi in un finale molto lungo. Non siamo ancora all’eccellenza, ma il traguardo si avvicina. ‘a Scippata è un ottimo vino da arrosti, brasati, cacciagione, e, naturalmente da formaggi stagionati.  Gimmo Cuomo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.