Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

VINI PER LA GUIDA DELL´ESPRESSO IN PRIVINCIA DI SALERNO, COSTA D´ AMALFI E CILENTO DA PRIMATO

Più informazioni su

Silvia Imparato, Luigi Maffini e Bruno De Conciliis: anche nel 2009 sono loro gli alfieri della viticoltura salernitana in Italia. Un primato certificato dagli esperti della Guida dell’Espresso “I vini d’Italia 2009” che, anche quest’anno, hanno dedicato un intero capitolo alle cantine ed ai produttori campani con una preziosa scheda sui migliori acquisti della regione per il rapporto qualitá/prezzo. Imparato, Maffini e De Conciliis confermano – senza raggiungere l’eccellenza – le vette di qualitá che, negli anni, ne hanno fatto un punto di riferimento per tanti appassionati e produttori. Un solco tracciato che sta iniziando a dare i frutti sperati. • Ma eccolo nel dettaglio il viaggio nelle cantine salernitane della Costiera Amalfitana, della zona dei Picentini e del Cilento – compiuto dagli esperti della Guida dell’Espresso. • Barone. E’ una lieta novitá della Guida 2009 la Barone di Rutino, nell’entroterra cilentano: da provare il rosato di Aglianico Primula Rosa 2007, ma anche il Vignonella 2007 e Cilento Aglianico 2006. • Cuomo Marisa. La produzione dell’azienda di Andrea Ferrajoli si conferma ai vertici della classifica campana e nazionale (assegnata una stella degli esperti dell’Espresso). Al top sempre il Costa d’Amalfi Furore bianco Fiorduva 2007, mentre tra i rossi si segnala il Costa d’Amalfi Ravello Rosso Riserva 2005. • De Conciliis. Anche quest’anno l’importante azienda vitivinicola di Prignano Cilento propone agli appassionati del vino un Naima 2005 strepitoso. Ottimo anche il Donnaluna Aglianico 2007 e, tra i bianchi il fiano Perella 2006. • Luna Rossa. Rino Di Maggio e Tiziana Teodoro continuano nel loro progetto. L’azienda di Giffoni propone quest’anno un Combination 2005 (aglianico e merlot) convincente; buona anche la performance del Costacelo 2007 (aglianico, cabernet). • Maffini Luigi. E’ sempre difficile scegliere tra i due fiano prodotti a Cenito di Castellabate. Ma quest’anno gli esperti dell’Espresso non hanno avuto dubbi: il Pietrincatenata 2006 merita le quattro bottiglie dell’ottimo. A seguire l’altro fiano di qualitá, il Kratos 2007. • Montevetrano. La signora del vino, Silvia Imparato, propone quest’anno un Montevetrano 2006 che per gli esperti è un vero e proprio rompicapo: «il vino – scrivono – mostra le consuete doti di ricchezza strutturale, maturitá di frutto e qualitá dell’estrazione tannica, tuttavia propri i tannini, davvero abbondantissimi, ne frenano la momento una più ariosa e spiegata espressivitá». Bisognerá attendere la positiva evoluzione del vino in bottiglia che confermerá la straordinarietá di questo sapiente matrimonio tra cabernet, merlot ed aglianico: confermato perciò il voto ottimo e e due stelle dell’Espresso. • Reale. La cantina di Borgo di Gete, a Tramonti, propone un tintore Borgo di Gete 2006 eccellente, insieme ad un Aliseo 2007 (biancolella, biancazita e pepella) e un Cardamone 2007 (tintore, per’e palummo) di buon livello. • Rizzo. Dall’azienda di Felitto un buon aglianicone sotto l’etichetta Canto della Vigna 2005. • Sammarco Ettore. Un artigiano del vino, Ettore Sammarco ed il figlio Bartolo, producono nella loro azienda di Ravello un Costa D’Amalfi Ravello Rosso Riserva Selva delle Monache 2004 davvero ottimo; buone le performance dei bianchi Ravello Bianco Selva delle Monache 2007, il Bianco Terre saracene 2007 ed il ravello Bianco Vigna Grotta Piana 2007. • Tenuta San Francesco. L’azienda di Tramonti conferma la bontá dei propri vini, con un buon risultato per il Tramonti Rosso Quattrospine Riserva 2005 ed il Tramonti Rosso 2006. • Vuolo. Sempre più convincenti le prove di Mila Vuolo, soprattutto per quanto riguarda l’aglianico prodotto nell’azienda di Rufoli di Salerno. Ottimo l’Aglianico 2006 ed altrettanto positivo il Fiano 2007. • Fin qui i salernitani. Ma come non segnalare il top della qualitá campana secondo gli esperti della Guida: per i bianchi il Fiano Avellino 2007 Colli Lapio, il Fiano di Avellino Vigna della Congregazione 2006 Villa Diamante e il Greco di Tufo 2007 Pietracupa; per i rossi il Taurasi Riserva Centotrenta 1999 di Mastroberardino. Tommaso Siani

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.