Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Penisola Sorrentina – I Guerrieri della Domenica foto

Più informazioni su

Immaginate una domenica d’inverno, un fitto bosco silenzioso, dove l’unico suono è il fischiettio degli uccelli, immaginate l’aria pulita di montagna e il vento fresco sulla pelle… ora aggiungete a questo scenario un gruppo di persone: sono vestiti con tute mimetiche e hanno il volto colorato di verde e marrone, imbracciano dei fucili, si muovono bassi, gesticolano, con passo felpato e fucile in caccia avanzano insieme. Uno sparo! “eccolo” si sente gridare, poi tutti corrono frenetici, sparano, il rumore delle raffiche la fa da padrone, “avanti avanti” urla il caposquadra gesticolando con la mano sinistra mentre gli altri sparano, corrono, qualcuno si nasconde, alcuni cadono, altri si buttano atterra, qualcuno chiede “copertura!”, in un secondo parte un’altra raffica dalla vegetazione, il caposquadra è colpito, riparte il fuoco, più intenso e violento, pochi secondi di frastuono, poi di nuovo silenzio…


Per qualcuno questo scenario può sembrare agghiacciante a primo impatto… ma non lo è affato! Il colpito si incammina ridacchiando verso un punto sicuro sulle sue gambe, si ferma e si gode il resto della battaglia, egli non è un soldato, nella sua vita fa tutt’altro, magari è uno studente, o un impiegato, un imprenditore o un disoccupato. Quella che stringe tra le mani non è un arma, è un semplice giocattolo innocuo, che è soltanto in grado di mandare fuori dal gioco l’avversario dopo averlo colpito con pallini di plastica.


Alla fine del gioco vincitori e vinti si fermano assieme, finito il gioco è finito l’agonismo, si scherza, si ride, si fanno battute sceme e qualcuno si fa la sigaretta.


Vediamo questi guerrieri: tolta la pittura dalla faccia si nota bene che sono ragazzi e ragazze di tutte le età, ci sono studenti appena maggiorenni e uomini di mezz’età, ci sono ragazze a proprio agio in una mimetica e che sul campo si muovevano esattamente come gli uomini, e ci sono ragazzi robusti che nella vegetazione sparivano come serpenti. Nessuno di loro è triste, nessuno è ferito, nessuno è arrabbiato, tutti scherzano come i bambini dopo aver giocato per un po’ a guardie e ladri.


Questi ragazzi sono i ragazzi dello Sport e Natura Softair, sono persone come tante altre, come voi che leggete questo articolo e vi chiedete “chi sono questi pazzi?” sono solo persone che non hanno limiti mentali alla concezione di “sport” e non si sentono troppo grandi per “giocare” e divertirsi tra amici, piuttosto che urlare preferiscono sfogare il loro stress in una passione che li accomuna tutti, e che è così forte da far suonare la sveglia alle 7 della domenica mattina.


Nessun invasato, nessun fanatico, nessun folle o guerrafondaio, credetemi, è vero! Chi gioca con noi sa che è solo uno sport come tanti e meno violento di tanti altri, dove la lealtà la fa da padrona, assieme al rispetto e all’educazione, nonché alla legalità. Non vedrete mai uno di loro fare del male ad un animale o distruggere una pianta perché non è nel loro stile, non è parte di loro stessi, così come non li vedrete litigare sul campo o comportarsi male tra di loro e con gli avversari, perché sono ragazzi che amano la natura e lo sport, non la guerra.


Lo scopo di questo articolo era quello di informare le persone su chi siamo e cosa facciamo, sicuramente chi è interessato al softair può trovare tutte le informazioni utili su internet, e a questo proposito segnalo il sito dello Sport e Natura Softair della penisola Sorrentina e Stabia: www.sportnatura.it .


Per qualunque informazione non esitate a contattarci, siamo persone come voi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.