Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

POSITANO, MOSTRA DI PAOLO SANDULLI AL MEDITERRANEO RICORDANDO LUCA MILANO foto

Più informazioni su

Oggi alle 18 al ristorante Il Mediterraneo di Positano, in Costiera Amalfitana, si inaugura la mostra di Paolo Sandulli, uno degli artisti più interessanti del territorio. “Questa data ha per me un significato particolare – dice Paolo Sandulli -, oggi Luca Milano, che ha fondato l’Africana ed il turismo a Praiano, avrebbe compiuto 83 anni.” La mostra a tema “Nuove mitologie mediterranee” presenta, fra le sue peculiarità, uno straordinario omaggio a Irene Kovalisca. “La ho scolpita e ritratta a dorso del mulo – dice Sandullo -, quello stesso mulo che era simbolo delle sue straordinari opere in ceramica”  Paolo Sandulli ha il suo studio di pittore in un’antica torre sul mare di Praiano, fra Positano e Amalfi, e oltre ad essere conosciuto all’estero le sue opere le ritrovate nei luoghi più raffinati del territorio da Ravello a Sorrento. Da anni si dedica, oltre a di-pingere, anche a plasmare l’argilla con le mani. Che miracolosamente diventa una vera opera d’arte. Dove i protagonisti sono i personaggi più umili e sin-golari che ruotano intorno alla Praia, la spiaggia di Praiano, meta negli anni ’60 di tutto il jet set internazionale. Basta guardare il loro volto, i loro corpi. Sandulli è capace di farli parlare. C’è tutto un mondo in quegli sguardi e in quei semplici gesti di vita quotidiana riprodotti in quadri e ceramiche. Dal pescatore al cameriere, dall’albergatore al camionista. Alla ragazza della porta accanto che si tramuta in meravigliosa sirena. Tutti personaggi principali e indimenticabili, grazie all’estrema sensibilità di questo artista. Il locale di Enzo Esposito continua a rimanere una nicchia di cultura che ha messo in luce, e continua a farlo, artisti e uomini e donne di cultura del passato e del presente, in una continuità rispetto a un modello di turismo, quello culturale, rispetto al quale bisogna puntare. Sua la “riscoperta” di Peter Ruta, sua la prima valorizzazione di Ibrahim Kodra, per non contare i tanti artisti di valore che hanno esposto nel suo ristorante-galleria (Ed Wittstein, Gianni Menichetti, Peter Thompson, Quadraroli, Trudi Frank, Katinka Niederstrassen e tantissimi altri) al quale ha dato uno spessore culturale difficilmente riscontrabile altrove.


Michele Cinque


Paolo Sandulli has an artist studio in an ancient signal tower on the cliffs of Praiano. For years he has created works of art, not only with paints but also hand sculpting with clay. The characters that he creates are inspired from the everyday peo-ple that surround him at La Praia, the beach of Praiano that was the place to be for the international jet-set in the 60’s. By observing their bodies and their expressions Sandulli makes his renditions of these characters in ceramic and paint come alive. From fishermen to waiters, hotel owners to truck drivers to the girl next door transformed into an alluring mer-maid, all have become unforgettable characters thanks to the extreme sensibility of this artist.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.