Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Praiano: Janus Summer Symposium,

Più informazioni su

Custodire il giardino Tra estetica, coltura ed esperimento, ipotesi progettuali contemporanee Il terzo Janus Summer Symposium alla Fondazione LeWitt di Praiano in Costiera Amalfitana Promosso e a cura di Nicola Setari con Giovanna Caputo e Francesca di Nardo 30 Maggio – 2 Giugno 2008 Custodire il giardino ha per scopo di riunire un gruppo di specialisti internazionali tra cui esperti nel campo dell’architettura, del paesaggio e dell’agronomia, nonché filosofi, curatori, artisti e scrittori: essi provengono da diversi paesi europei quali il Belgio, la Francia, la Germania, l’Italia, l’Olanda, e dagli Stati Uniti. Il vasto e già ben documentato tema del giardino viene affrontato nel simposio nelle sue declinazioni del giardino coltivato, estetico e sperimentale, che corrispondono ai tre diversi modi dell’uomo di relazionarsi con l’ambiente naturale. La coltivazione è da sempre ciò che garantisce la sopravvivenza, la contemplazione estetica è il viatico per interrogarsi sul senso dell’esistenza e allo stesso tempo per goderne la bellezza, la sperimentazione deriva dall’ancestrale desiderio di conoscenza, ma anche dalla ricerca di tecniche per incrementare la produttività delle coltivazioni e per sfruttarle pienamente. Alla luce dei grandi cambiamenti sociali e tecnologici che l’umanità sta vivendo, Custodire il giardino è un invito molto diverso dal “coltiva il tuo giardino” con cui Voltaire termina il suo romanzo filosofico Candido. Forse proprio dal giardino occorre partire per trovare una coscienza adeguata ai processi attuali legati alla globalizzazione. L’attualità dei problemi d’ordine ecologico che colpiscono il territorio campano si pone gravemente all’attenzione internazionale alla quale va segnalato anche l’esempio di aree della stessa regione dove sussiste l’attenzione e la tutela del paesaggio, come a Praiano, anche nella forma di noti giardini e parchi protetti. I partecipanti Lorenzo Benedetti, curatore, Alessandro Bertolotti, scrittore, Charlotte Bonduel, filosofa, Giovanna Caputo, curatrice, Bernard Dewulf, scrittore, Francesca di Nardo, curatrice, Ettore Favini, artista, Gloria Friedmann, artista, Paolo Giordano, architetto, Bertrand Lavier, artista, Olaf Nicolai, artista, Chiara Parisi, curatrice, Domenico Parisi, scienziato, Michel Racine, scrittore, Marco Scotini, curatore, Melania Bugiani, architetto, Nicola Setari, filosofo, Chris Starkey, scienziato, Zac Stevens, architetto. I partners La stretta collaborazione con l’associazione che è responsabile della rivista Janus e con la Dena Foundation for Contemporary Art ha prodotto in passato i simposi estivi del 2006 e del 2007 sui temi de La filosofia dell’invisibile e La memoria del presente e il futuro dei musei, con la partecipazione di illustri personalità internazionali. Quest’anno prende avvio la collaborazione con la Compagnia di San Paolo che segue con attenzione i temi dei beni paesaggistici e dell’arte contemporanea e che sostiene con il suo contributo il simposio. Sono anche partners del progetto, con il loro sostegno finanziario e di servizi, il Comune di Praiano, la NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e il Politecnico di Milano col il suo Master Paesaggi Straordinari. La Fondazione LeWitt, la cui vocazione culturale fortemente ribadita dagli eredi del grande artista Sol LeWitt deceduto un anno fa trova le sue radici nella grande attenzione del maestro verso la creatività di altri artisti e nella sua generosità verso i più giovani, sostiene la partecipazione degli specialisti americani provenienti dalla School of Forestry della Yale University. contatti Nicola Setari: +39-328-2167305 nicola.setari@janusonline.net Francesca di Nardo: +39-3494748695 f.dinardo@janusonline.net Residenza LeWitt: +39-089-874810 Dena Foundation, Marion Prouteau: +33-1-44549867

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.