Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La primavera rifiuti zero di Capannori

Più informazioni su



AMBIENTEFUTURO NEWS, 28 APRILE 08: STREPITOSA RIUSCITA DEL MEETING INTERNAZIONALE RIFIUTI ZERO DI CAPANNORI.


 


ENERGIA POSITIVA A 1000 DOPO IL MEETING DI CAPANNORI DEL 26-27 APRILE


La primavera rifiuti zero di Capannori ha contagiato almeno 350 persone provenienti da TUTTA ITALIA e da diversi Paesi quali gli Stati Uniti, il Belgio, la Francia, la Scozia, la Bulgaria, la Polonia, la Repubblica Ceca, la Croazia e la Spagna che hanno complessivamente partecipato all’evento. Alcune altre centinaia hanno seguito l’evento in streaming curato dal FORUM GIOVANI DEL COMUNE ED IN PARTICOLARE DA CARLO BASILI. Ricordiamo che l’organizzazione magistralmente curata dal Comune di Capannori prevedeva la collaborazione della Rete Nazionale Rifiuti Zero e di GAIA (Global Alliance Incinerator Alternatives). Quella che è avvenuta è stata una vera e propria “INVASIONE PACIFICA” di persone da tutta Italia che accogliendo l’idea di uno week-end rifiuti zero sulla bellissima collina nord del Comune di Capannori ha partecipato al meeting. Sono arrivate da almeno 15 regioni italiane delegazioni di Comitati, Associazioni e Comuni. I Comuni che erano presenti in quanto già aderenti alla strategia Rifiuti Zero sono stati ACERRA , CARBONIA, AVIANO, ed il presidente dell’ASSOCIAZIONE DEI COMUNI VIRTUOSI egli stesso Sindaco.


Ma forse il dato più rilevante dopo quello già segnalato della partecipazione di attivisti ed esperti internazionali (almeno 15 persone) E’ STATA LA MASSICCIA PARTECIPAZIONE DA TUTTA ITALIA. Erano così presenti delegazioni e persone dalla VALLE D’AOSTA, da TORINO E DAL PIEMONTE, dalla LIGURIA  e da GENOVA, da BRESCIA, da MANTOVA, da TRENTO, da TREVISO, da REGGIO EMILIA, da FERRARA, da PARMA, da RAVENNA, da FORLI’, DA TUTTE LE PROVINCE DELLA TOSCANA, da PERUGIA, da FABRIANO, da SASSOFERRATO dalla MARCHE, da CIVITAVECCHIA, dai CASTELLI ROMANI ED IN PARTICOLARE DA ALBANO, da ROMA, da RIETI, DA NAPOLI, da ACERRA, da ISCHIA, da SALERNO, da CATANIA e TRAPANI PER LA SICILIA, da CARBONIA DALLA SARDEGNA.


Il livello scientifico delle presentazioni (che cominciano ad essere disponibili su www.ambientefuturo.org ) è stato elevatissimo ed ha riguardato in modo indiscutibile I VANTAGGI ECONOMICI ED AMBIENTALI DERIVANTI DALLA APPLICAZIONE DELLA STRATEGIA RIFIUTI ZERO SPECIALMENTE SE CONFRONTATA A DISCARICHE ED INCENERITORI. In particolare i contributi dei relatori “americani” Rick Anthony, Eric Lombardi e Jeff Morris HANNO DIMOSTRATO CHE NON E’ POSSIBILE PENSARE LA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE SENZA INTRAPRENDERE LA “ROAD MAP” DI RIFIUTI ZERO. In particolare sia Anthony che Lombardi hanno dimostrato, riportando le esperienze concrete di molte città , I VANTAGGI ECONOMICI ED OCCUPAZIONALI derivanti dalla applicazione del percorso rifiuti zero. Comunque non sono stati da meno i contributi di ENZO FAVOINO, di ROBERTO CAVALLO, di ATTILIO TORNAVACCA che hanno “snocciolato” esempi in corso in Italia di “MIGLIORI PRATICHE”. In particolare Favoino, che già il 25 aprile in un incontro informale aveva attivato un confronto con gli esperti internazionali, ha sottolineato alcuni concetti chiave per l’applicazione corretta del LCA ( Life Cycle Assessment) articolata nel Lyfe Cycle Thinking che deve tener di conto in primo luogo i vantaggi complessivi derivanti dal recupero dei materiali biodegradabili. Infine interessantissimi gli interventi di MUSACCHIO E DI JOAN MARC SIMON ATTORNO ALLO SCENARIO di “riclassificazione” dell’incenerimento che al di là di valutazioni politiche che rimandano al voto imminente del Parlamento europeo richiede ulteriore mobilitazione da parte dei gruppi locali per evitare la vittoria della lobby dell’incenerimento. Sul fronte sanitario ambientale grande la passione e la preoccupata competenza della dottoressa oncologa PATRIZIA GENTILINI CHE HA RICHIAMATO LE AUTORITA’ PUBBLICHE AL RISPETTO DEL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE SULLA SCIA DELL’INSEGNAMENTO DI LORENZO TOMATIS. Così come sempre semplice e chiara , anche se politicamente un po’ pessimistica, è stata la presentazione del dottor STEFANO MONTANARI sugli effetti devastanti per la salute delle “nanopolveri” emesse non solo ma anche dagli inceneritori di “ultima generazione”. Come al solito ATTESISSIMO E PUNTUALE È STATO L’INTERVENTO IN TELECONFERENZA DI BEPPE GRILLO “reduce” dal V-DAY di Torino al quale (grazie alla collaborazione di AMBIENTE E FUTURO) ha PARTECIPATO PAUL CONNETT chiamando in causa, di fronte a circa 60.000 persone le “falsità” irresponsabili proferite dal professor Veronesi che ha affermato la non pericolosità degli inceneritori. GRILLO, che ha fatto i complimenti al Sindaco del Comune di Capannori GIORGIO DEL GHINGARO per il coraggio dimostrato nell’assumere con successo la strategia rifiuti zero ha riaffermato il suo sostegno alle battaglie portate avanti dai Comitati e dalle Associazioni contro gli inceneritori. Prossimi impegni scaturiti dal meeting riguardano UN INCONTRO EUROPEO PROMOSSO DA GAIA EUROPE PER IL PROSSIMO SETTEMBRE A BRUXELLES e una imminente riunione della Rete Nazionale Rifiuti Zero per partire nella campagna di richiesta di rimborsi contro i CIP 6. Insomma è EMERSA UNA GRANDE ENERGIA CHE DERIVA DAL “GIOCO DI SQUADRA” (al quale ha dato un contributo molto importante il giovane assessore all’ambiente ALESSIO CIACCI) una volta tanto operato tra Istituzioni “illuminate” (e in Italia ne esistono) e movimenti. SONO QUESTI SEGNI IMPORTANTI DA VALORIZZARE CHE POSSONO INFONDERE UN PO’ DI SPERANZA NELL’ITALIA DEL DECLINO. Per i primi commenti ed ulteriori informazioni vedi anche http://patrizialosciuto.blogspot.com/ .


 


APPELLO DI PAUL CONNETT A SOSTEGNO DI AMBIENTE E FUTURO


E’ addirittura Paul Connett a chiedere il sostegno economico alle battaglie di Ambiente e futuro. E lo ha fatto a lato del meeting europeo di Capannori con un video di PIER FELICE FERRI in cui la traduzione è avvenuta da parte di un interprete di eccezione quale PAOLO GUARNACCIA, tra gli attivisti più impegnati e lucidi del COORDINAMENTO SICILIANO CONTRO GLI INCENERITORI nonché ricercatore ed agricoltore biologico. Anche perché sempre più oberati da una difficile situazione economica vi invitiamo a vedere il video su www.ambientefuturo.org     


 


 


Rossano Ercolini, Fabio Lucchesi, Pier Felice Ferri


_______________________________________________
Rifiutizerocampania mailing list
Rifiutizerocampania@inventati.org
https://www.autistici.org/mailman/listinfo/rifiutizerocampania

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.