Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tramonti, il premio Tagliafierro richiama il gotha del giornalismo nazionale

Più informazioni su

TRAMONTI = La sesta edizione del premio artistico-letterario “Pietro Tagliafierro” è, oramai, alle porte. La proclamazione dei vincitori per il 2008 è stata fissata, infatti, per il prossimo 3 maggio. I giorni precedenti al gala, comunque, non saranno privi di interessanti appuntamenti letterari.  Perché, attorno al premio, che resta sempre il clou della manifestazione, si sta sviluppando, oramai già da qualche anno, un  meeting culturale che mette a contatto diretto con il pubblico scrittori, giornalisti e poeti, per una simpatica conversazione ed uno libero scambio di opinioni. Gli “ospiti” arrivano, nella quasi totalità,  dal Nord dove hanno, come punto di riferimento, il “Cenacolo letterario” che un tramontano doc, l’operatore turistico Adolfo Vaccaro,   ha saputo creare nel suo “Quisisana” di Tradate. E, difatti, venerdì sera è prevista la partecipazione della scrittrice Mariella Alberini, della giornalista Cristina Ruggeri, del direttore della Guida Michelin,  Gian Paolo Galloni, dei giornalisti Aldo Cazzullo, Fernando Mezzeti, Mauro Della Porta Raffo, Marco Travaglio, Luca Goldoni, Silvio Peron e Beppe Francese, degli  scrittori Modestino D’Antonio, Giuseppe Mascolo e Luigi D’Alessio e dell’editore Cosimo Fattizzo. Volti noti che parleranno pure delle loro ultime fatiche letterarie, attraverso una  conversazione “informale” che sarà coordinata da Alessandro Colombo. La mattinata, invece, si aprirà, alle 10,  con  l’inaugurazione, a Piazza Treviso,  del Giardino di Nassiriya” dedicato al ricordo delle vittime del 12 settembre 2003 e realizzato in collaborazione con l’Associazione Bambini di Nassiriya onlus. Sabato, infine, sarà interamente dedicato alla poesia, ai racconti, alle fotografie ed alla pittura. L’incontro, al quale presenzierà il presidente della Provincia Angelo Villani, verrà condotto dal giornalista Luigi de Stefano e si concluderà con l’assegnazione e la consegna dei premi messi in palio, ai primi tre classificati di tutte le quattro categoria, secondo le graduatorie formulate dalle rispettive commissioni giudicatrici, presiedute da Umberto Giordano e coordinate da Gelsomina Russo. Una scelta che ha messo a dura prova i giurati, anche in virtù dell’impegnativo tema scelto per questa edizione: l’amore. Un “tema”  ispirato dai pensieri e dai versi di Pietro Tagliaferro che, nonostante la  condizione di disabile,  causata  dalla distrofia muscolare, durante la sua vita, breve e tormentata, seppe essere maestro di profondi sentimenti e di umana solidarietà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.