Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

PIANO DI SORRENTO, IL BOSU IN PENISOLA SORRENTINA

Più informazioni su

Fra le varie discipline sportive una delle più interessanti per lo sviluppo del corpo e della mente è sicuramente il Bosu che è arrivato all’open club, palestra di Piano di Sorrento tenuta dal professor Salvatore Aiello. Nel viaggio di Positanonews fra le discipline sportive della Penisola Sorrentina abbiamo trovato questa disciplina che è l’erede del pilates e dello step. Il Bosu (acronimo di Both Sides Up) è una pedana di forma circolare del diametro di circa 60 centimetri, sormontata da una cupola di gomma. Viene utilizzata sia nella parte piatta che in quella convessa, come nello Step, e permette di eseguire esercizi che aiutano a tonificare i muscoli delle gambe e dei glutei – punti critici soprattutto per le donne – migliorando la coordinazione e l’equilibrio. Per questo motivo la ginnastica Bosu viene impiegata da snowborder e sciatori statunitensi, che grazie a questo strumento possono completare la loro preparazione con un allenamento a base di piegamenti, bilanciamenti e saltelli. Pratico e divertente, il Bosu è comunque un attrezzo di piccole dimensioni che può essere comodamente portato con sé, e utilizzato da tutti.Arriva direttamente da Broadway, dalla lussuosa catena fitness Equinox. Un nome che è garanzia di successo e di benessere esclusivo, un tempio della salute dove un abbonamento annuo si aggira sui $ 24000: un prezzo che giustifica l’offerta delle tendenze fitness di prossima esportazione mondiale. E’ proprio qui, nella New York elitaria e trendy, dove la clientela non bada a spese per assicurarsi un pieno di salute alla moda, che è nato il Bosu, la disciplina del momento, “lo Step del futuro” che entro l’anno sbarcherà definitivamente nelle palestre di tutto il Mondo.
“Le sue proprietà non si esauriscono nel puro benessere fisico – ci spiega il professor Aiello -. Il Bosu, erede del Pilates, entra di diritto nel filone della ginnastica fitness definita proprioricettiva, ovvero finalizzata a impegnare contemporaneamente il cervello, i fasci neuro-muscolari e i muscoli interessati dai movimenti. Praticando il Bosu, si attivano alcuni ricettori presenti nei muscoli e nei tendini, chiamati appunto propriocettori. La propriocettività è la capacità del corpo di mantenere l’equilibrio in condizioni più o meno favorevoli, grazie a movimenti di contrazione e rilassamento muscolari che presuppongono sempre un impiego corale dell’organismo nell’esercizio fisico.
La nuova forma di fitness è quindi molto adatta a tutti coloro che soffrono di posture non corrette, e previene i traumi e le sollecitazioni sbagliate delle articolazioni. Particolarmente studiato nella forma e nel materiale, il Bosu è un attrezzo che ammortizza l’impatto del piede e non stressa gli arti riducendo i microtraumi tipici dello Step. Per questo motivo è stato introdotto recentemente anche a livello medico nella riabilitazione post-traumatica, soprattutto di ginocchia e caviglie.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.