Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

APICELLA, UNA AZIENDA-FAMIGLIA ORGOGLIO DI TRAMONTI

Più informazioni su

Quando una famiglia fa l’orgoglio e la dignità di una terra. Una terra fatta di prodotti, frutto del lavoro di mani di persone oneste e capaci. Tramonti da il meglio di se con la sua umanità sana e produttiva, come la famiglia Apicella e l’azienda che Giovedì 6 marzo ha inaugurato per i trenta anni della sua attività la sua “nuova” cantina a Capitignano. Nel “cuore verde” della Costiera Amalfitana. Una inaugurazione che sarà sicuramente fortunata, come da tradizione, visto la pioggia che la ha accompagnata e l’attesa, come si conviene per le celebrazioni, per il parroco, per la benedizione, si è poi fatta ben ricompensare. Straordinaria l’accoglienza con la degustazione dei vini guidata dai sommellier dello staff di Villa Cimbrone, un crescendo dai bianche alla scippata (per la quale siamo entrati nelle secrete stanze dove abbiamo scoperto come viene messo a stagionare in botti di diverse portate, per poi essere miscelato e graduare così le sensazioni tanniche, già presenti nella consistenza del prodotto stesso, quello che consideriamo il miglior vino della Costiera Amalfitana, la preziosa linfa, rosso rubino, che infonde il calore e il colore di queste terre benedette dalla natura e che sta a noi uomini conservare per le future generazioni) ma soprattutto curata e di buon gusto la struttura che, dopo che lo avevamo auspicato tante volte, diventa davvero il passaggio di una ideale strada del vino che fa di Tramonti un luogo privilegiato in Campania con la tradizione di produttori di vino supportata dalla presenza di terra e vigneti ultrasecolari. Apicella ha presentato tutta la sua rosa di vini, il bianco (particolarmente aromatizzato con sentori di frutti tropicali), il rosato ed il passito. La forza dell’azienda, secondo il nostro personale parere, sono i rossi. Da cinque ettari di vigneto, ad una altitudine di 400-500 metri, sui terrazzamenti della Costiera Amalfitana, ’A Scippata è il frutto della vinificazione accurata di uve Tintore 80% e Piedirosso 20%, allevate su piede franco. Di colore rosso rubino, tendente al granato, ha profumo intenso, speziato e sapore robusto. Per capire con chi si ha a che fare veramente basta guardare il viso e le mani di Giuseppe Apicella, lo sguardo onesto dei nostri avi, le mani del contadino che lavora e ama i suoi vigneti. Sono le sue medaglie sul campo. Apicella, e citiamo, è forte di una tradizione che da secoli appartiene alle terre di Tramonti (si parla del vino Rosso di questa zona già nella Repubblica Marinara d’Amalfi), e dell’esperienza tramandata dagli avi, la famiglia Apicella, grazie alla determinazione di Giuseppe, da decenni nutre e coltiva la passione per il vigneto ed il vino. Ogni anno, dal 1977, in questa azienda a conduzione familiare si rinnova il prodigio di Bacco nella vendemmia, che dopo mesi di cura minuziosa è un giorno di festa, un rito che si ripete. Data la pedografia del territorio, l’impresa è epica: una lotta contro le pendenze, rubando fazzoletti di terra alle colline per far rivivere nel bicchiere i canti delle cicale e la luce delle lucciole, i profumi dell’erba secca e il paesaggio mozzafiato di Tramonti. L’impegno profuso è quello delle piccole imprese quotidiane, e il risultato è tutto racchiuso in una bottiglia di vino.
Il comune di Tramonti può vantare la presenza sul suo territorio di vitigni autoctoni, cioè a piedefranco, impiantatati più di 70 anni fa, con il tipico allevamento a pergolato Tramontino. L’azienda Apicella preserva queste vigne secolari e sta cercando di recuperare tutte le varietà di uve autoctone tra cui il Tintore di Tramonti, la Pepella, la Ginestra, la Biancazita, il Piedirosso. Oggi Giuseppe Apicella, che si occupa prevalentemente della gestione dei vigneti, è affiancato dal figlio Prisco, laureato in Viticoltura ed Enologia all’Università di Torino, che si occupa della produzione, trasformazione e dalla figlia Fiorina, sommelier, che si occupa della parte contabile e turistica. Una splendida e straordinaria famiglia alla quale la redazione di Positanonews augura tanta fortuna e felicità


Michele Cinque

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.