Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

notizie dal mondo

Più informazioni su

La mousse di cacao da 25mila dollari
Creato da un ristorante statunitense il dessert più costoso del mondo. Per una mousse di cacao il cliente deve pagare 25mila dollari. Non un dolce per tutte le tasche dunque, ma solo per i palati da portafoglio “pesante”. La prelibatezza, entrata a pieno merito nel libro dei Guinness dei primati, è stata realizzata da Stephen Bruce, proprietario del noto ristorante Serendipity 3, nell’Upper East Side di New York. La creazione è stata tuttavia possibile anche grazie alla preziosa, e in questo caso non è un modo di dire, collaborazione della gioielleria Euphoria.
A una miscela di 28 qualità di cacao, di cui 14 tra le più esotiche e costose al mondo, sono stati infatti aggiunti 5 grammi di oro commestibile da 23 carati, il tutto servito in una coppa a sua volta ricoperta di oro. Alla base della coppa un bracciale con un diamante da 1 carato. Sopra la mousse è invece sistemato un tartufo di cioccolata prodotto da Knipschildt Chocolatier, solitamente venduto a 2.600 dollari al pound (453 grammi). Il tutto non poteva ovviamente che essere mangiato con un cucchiaino d’oro con piccoli diamanti che, come il bracciale, può essere portato a casa.
Il costoso dessert viene preparato solo su ordinazione, e Bruce ha ammesso di aver già ricevuto richieste di informazioni, soprattutto da parte di europei in visita a New York. “Non sarei sorpreso – ha commentato speranzoso il ristoratore, il cui locale è meta favorita da star della musica e dello spettacolo – se presto ricevessimo una chiamata da un principe del Medio Oriente o un Shah in cerca di qualcosa di speciale da servire alle mogli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.